Sanità, rivoluzione in vista per prenotazione e pagamento ticket

Elaborato un progetto che permette agli utenti di Vibo, Crotone e Catanzaro di scegliere medici e strutture della Calabria centrale tramite canali nuovi. Novità anche per “saldare” la prestazione

Elaborato un progetto che permette agli utenti di Vibo, Crotone e Catanzaro di scegliere medici e strutture della Calabria centrale tramite canali nuovi. Novità anche per “saldare” la prestazione

Informazione pubblicitaria

Sarà una vera e propria rivoluzione per la sanità calabrese, che almeno per quanto concerne la prenotazione e il pagamento del ticket potrebbe presto raggiungere un livello di servizio paragonabile alle regioni più virtuose d’Italia. Sfruttando le nuove tecnologie e consentendo la possibilità di accorpare le prestazioni sanitarie dell’intera area centrale regionale, il sistema sanitario ha messo a punto un progetto per la prenotazione delle visite specialistiche che permette all’utente delle province di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia di poter scegliere dove e con chi effettuare una data prestazione in tutte le strutture e i nosocomi dei tre territori provinciali. E soprattutto permette di farlo attraverso due canali: il call center, concentrato in un unico numero Cup collocato all’interno del presidio di Germaneto che sarà attivo h24, e il sito internet areacentrocup.it. Ad entrare nei dettagli del progetto è uno dei componenti della commissione regionale che lo ha elaborato, Nicola Nocera, che alla Gazzetta del Sud ha spiegato: «L’utente potrà scegliere un qualsiasi medico e la struttura sanitaria in cui effettuare la visita specialistica. Telefonando allo 0961 789789 avrà un’ampia possibilità di scelta perché gli ambulatori e gli ospedali di riferimento sono dislocati in tutta l’area centrale della Calabria».

Informazione pubblicitaria

Importanti novità, introdotte per abbattere le estenuanti file agli sportelli, riguardano il pagamento del ticket, che potrà essere effettuato, sia di giorno che di notte, nelle strutture sanitarie e ospedaliere che verranno dotate di apposite “macchinette”: a Vibo verranno installate all’ospedale Jazzolino e all’ambulatorio di Moderata Durant, mentre nel resto della provincia dovrebbero trovare collocazione nei presidii e nelle strutture di Pizzo, Serra, Soriano, Tropea e Nicotera. L’auspicio degli utenti è che questo servizio venga implementato in futuro introducendo la possibilità di pagare il ticket attraverso i canali telematici e la propria carta di debito/credito. Ma ad ogni modo si tratta già di un notevole passo in avanti. Non sono stati specificati, al momento, i tempi di avvio del progetto.