venerdì,Dicembre 3 2021

Vaccini, Vibo resta prima in Calabria: l’80% dei cittadini ha ricevuto due dosi

La media regionale è del 72%. In provincia i più "virtuosi" si confermano i settantenni con il 97%. Intanto si va avanti con la terza dose e Federfarma informa che presto sarà somministrata anche in farmacia

Vaccini, Vibo resta prima in Calabria: l’80% dei cittadini ha ricevuto due dosi

Aumenta il numero di vaccinati contro il Covid in tutta la regione e il Vibonese continua a detenere il primato. Se in Calabria, infatti, risulta aver ricevuto entrambe le dosi di vaccino il 72% della popolazione over 12, la percentuale sale all’80% se riferita alla singola provincia di Vibo Valentia. È quanto emerge dall’ultimo report della Protezione civile regionale. A tali latitudini, dunque, è stata raggiunta la quota di vaccinati indicata dal Governo come primo obiettivo della campagna vaccinale verso l’immunità di gregge. Tutte le altre province sono al di sotto: Catanzaro al 75%, Crotone al 74%, Cosenza al 72% e Reggio Calabria ultima con il 66%.
E anche per quanto riguarda chi ha ricevuto solo la prima dose, la provincia di Vibo risulta essere la più virtuosa: la media calabrese è dell’80%, mentre nel Vibonese si attesta al 91%. [Continua in basso]

La fascia d’età con il maggior numero di immunizzati si conferma quella che va dai 70 a 79 anni: ben il 97% nella provincia di Vibo ha ricevuto la seconda dose, mentre la media regionale è dell’87%. Bene anche le altre fasce: ha completato il ciclo vaccinale il 91% dei 60-69enni, l’82% dei 50-59enni, il 76% dei 40-49enni, il 70% dei 12-39enni. In tutte queste fasce d’età, la provincia di Vibo detiene il primato calabrese, con le percentuali più alte rispetto alle altre province. Non è così per la fascia over 80: gli anziani sembrano essere più restii e solo l’84% di essi ha ricevuto entrambe le dosi. E in questo caso, il Vibonese subisce il “sorpasso” da parte del Catanzarese (90%) e del Crotonese (85%).

Intanto nei sette hub vaccinali fissi presenti sul territorio provinciale (Vibo tutti i pomeriggi, Serra venerdì pomeriggio, Filadelfia venerdì pomeriggio, Nicotera lunedì pomeriggio, Ricadi mercoledì, Pizzo giovedì pomeriggio e Tropea (oncologia) venerdì mattina) si procede con una media di circa trecento somministrazioni al giorno. Periodicamente vengono anche organizzati dei vax day: sabato scorso vi è stato quello di Rombiolo, domani invece sarà a Zambrone. E da qualche settimana inoltre sono iniziate le inoculazioni delle terze dosi, al momento riservate alle persone immunodepresse e agli ultraottantenni. Il presidente di Federfarma Calabria, Vincenzo Defilippo, ha fatto sapere che dalla prossima settimana sarà possibile ricevere la terza dose – il tipo “booster” – anche nelle farmacie, dopo l’autorizzazione concessa dalla Regione.

LEGGI ANCHE: Covid: a Serra domenica termina la “zona rossa”, ma il sindaco Barillari chiude ancora tutte le scuole

Articoli correlati

top