venerdì,Gennaio 28 2022

Occhiuto commissario per la Sanità in Calabria, Dalila Nesci spiega le ragioni

Il sottosegretario per il Sud e la Coesione territoriale assicura «una leale collaborazione» con il nuovo governatore della Regione

Occhiuto commissario per la Sanità in Calabria, Dalila Nesci spiega le ragioni
Il presidente e nuovo commissario alla sanità Roberto Occhiuto

«Come Governo abbiamo voluto nominare commissario alla Sanità della Calabria il presidente della Regione con l’obiettivo di rafforzare e rilanciare il sistema sanitario. Siamo pronti ad una leale collaborazione con il presidente Roberto Occhiuto perché il tema della sanità necessità di un impegno trasversale. Con i decreti Calabria abbiamo assegnato al territorio fondi e dotazione organica, ora serve la capacità manageriale di mettere a frutto queste risorse». Lo dichiara il sottosegretario per il Sud e la Coesione territoriale Dalila Nesci. [Continua in basso]

«Sarà necessario affrontare le criticità strutturali della sanità – aggiunge – per garantire livelli di assistenza adeguati a tutti i cittadini. L’obiettivo è rafforzare la responsabilità politica della Regione sulla sanità per ripristinare un processo virtuoso di efficienza, trasparenza e qualità dei servizi. In tal senso sarà necessario rafforzare il Dipartimento regionale per la salute con profili di competenza ed esperienza che potranno supportare il lavoro di risanamento. Ringraziamo il commissario Longo per il senso di responsabilità dimostrato e auguriamo buon lavoro a Occhiuto, che – conclude la Nesci – nel suo ruolo sarà accompagnato dalle istituzioni che ad ogni livello, da anni, cooperano con la prospettiva di far uscire la Calabria dal commissariamento».

top