Diagnostica vascolare, Diaco nel direttivo nazionale. Grillo: «Risorsa umana enorme»

L’ex consigliere regionale vibonese sottolinea la caratura dell’angiologo che nell’ultimo congresso è entrato a far parte del consiglio italiano della Sidv

0
3

L’ex consigliere regionale vibonese sottolinea la caratura dell’angiologo che nell’ultimo congresso è entrato a far parte del consiglio italiano della Sidv

Informazione pubblicitaria

L’angiologo Elia Diaco entra a far parte del direttivo nazionale della Società italiana di diagnostica vascolare. La notizia è accolta con «grande soddisfazione da calabrese e da amico», da parte dell’ex consigliere regionale Alfonso Grillo, il quale sottolinea l’impegno di Diaco e la sua figura altamente qualificata. Il medico è stato anche responsabile dell’ambulatorio di Angiologia e Medicina vascolare del Sant’Anna Hospital di Catanzaro, ed è responsabile regionale della Sidv. «Egli ha sempre portato avanti campagne di prevenzione – ricorda Grillo – finalizzate alla tutela della salute e alla qualità della vita. Oggi è impegnato, a esempio, nella campagna di prevenzione “Ama le tue gambe” con la quale si può fruire di visita gratuita semplicemente chiamando un numero verde dedicato. Tale nomina è il giusto riconoscimento per una carriera dedicata alla medicina e ai pazienti. Non si può fare altro che augurare al dottor Diaco di continuare a svolgere al meglio la sua professione e, con la stessa dedizione che l’ha contraddistinto, a ottenere risultati sempre ottimali per la sanità calabrese. Figure eccellenti come lui – conclude l’esponente politico del movimento Vibo Valentia da vivere – fanno sperare che anche in Calabria, in materia di sanità, si possano offrire servizi di livello».

Informazione pubblicitaria