giovedì,Settembre 29 2022

Covid, dati in crescita e numeri sempre più allarmanti a Mileto

Ancora in aumento i casi di positività al coronavirus. Il pensiero del sindaco alla famiglia della donna morta nei giorni scorsi a causa della pandemia

Covid, dati in crescita e numeri sempre più allarmanti a Mileto
Salvatore Giordano

Appare al momento inarrestabile l’ascesa dei contagi da Covid-19 sul territorio comunale di Mileto. In soli cinque giorni, infatti, i casi di positività al coronavirus sono saliti da 69 a 87. Numeri e un trend a dir poco preoccupanti, che com’è comprensibile stanno creando allarme e tensione nell’intera comunità. Le persone attualmente positive al Covid-19 risiedono: 35 a Mileto centro, 25 a Paravati, 20 a Comparni e 7 a San Giovanni. Coinvolto in modo consistente l’ambito scolastico. In questo contesto, la mappa dei contagi indica: 16 positivi nei cinque plessi dell’Istituto comprensivo, 8 nella Ragioneria, 8 (7 alunni e un insegnante) nell’asilo privato Santa Chiara e 2 nell’asilo privato San Giuseppe, entrambi riaperti dopo i tamponi di controllo effettuati sugli altri allievi, risultati tutti negativi.

«Da subito – spiega il sindaco Salvatore Fortunato Giordano analizzando la situazione – comunico che iniziano ad aversi i primi referti negativi. Oggi quattro negativizzazioni, tutte su Comparni. Mi sono relazionato con l’Asp di Vibo e con il dirigente scolastico dell’Ic per ragionare sui provvedimenti da prendere. È emerso che la scuola, come al solito, applicherà le misure previste dal decreto governativo. Cioè, nelle classi dove c è un positivo tutta la classe va in Dad, in attesa dei tamponi di controllo. Questo provvedimento appare allo stato sufficiente ed in perfetto ossequio delle norme vigenti».

Il primo cittadino di Mileto prosegue invitando a non farsi prendere dal panico e a cercare «di valutare che i ragazzi non frequentano solo le scuole, dove i docenti e il personale sono sempre pronti ad applicare le norme anti Covid, ma spesso vengono visti in giro e in assembramenti extrascolastici». E, ancora, chiedendo «il rispetto di regole essenziali nell’ambito extrascolastico, perché le norme vigenti per la scuola sono al momento valide». A seguire, un pensiero viene rivolto dal sindaco alla signora di Comparni purtroppo deceduta nei gironi scorsi a causa del coronavirus. Nello specifico, porgendo «a nome della comunità le condoglianze alla famiglia, nel mentre risultano tra i positivi 2 ricoveri ospedalieri».

LEGGI ANCHE: Covid Calabria, 375 casi e 3 morti nel bollettino: lieve crescita dei contagi nel Vibonese

Articoli correlati

top