lunedì,Agosto 8 2022

Covid, carcere di Vibo: al via attività di screening per la prevenzione del virus

L’iniziativa dell’amministrazione carceraria grazie al supporto dell’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia: coinvolti detenuti e personale

Covid, carcere di Vibo: al via attività di screening per la prevenzione del virus
L'ingresso del carcere di Vibo Valentia

«Nell’ottica di prevenzione da contagio Covid-19, il carcere di Vibo Valentia, sotto la direzione di Angela Marcello e del comandante Salvatore Conti, sta attuando, con la preziosa collaborazione del commissario straordinario dell’Asp di Vibo Valentia Giuseppe Giuliano e il competente supporto di supervisione del commissario Antonino Morabito Loprete, un’eccellente attività di screening preventiva. Ed infatti il dirigente sanitario Giuseppe Allegra ed il suo vice Vincenzo Liotti, unitamente al capo sala La Caria, hanno predisposto la somministrazione gratuita e periodica di tamponi rapidi, sia ai detenuti, al personale dipendente e alle altre figure professionali, compresi gli insegnanti, che quotidianamente fanno accesso in carcere. Iniziativa che dovrebbe essere intrapresa in ogni penitenziario, considerata sia la crescita del trend di contagi, che, seppure la scena mediatica sia ormai concentrata sulla guerra Russia/Ucrania, ci si trova ancora in fase di emergenza pandemica, con esponenziale crescita dell’indice di contagio Rt». È quanto si legge in una breve nota della Federazione Sicurezza della Cisl.

Articoli correlati

top