venerdì,Luglio 1 2022

Emergenza Covid e uso delle mascherine: ecco cosa cambia dal 16 giugno

Saranno abolite in cinema, teatri, spettacoli al chiuso. In discussione la possibilità di prorogare l’obbligo sui mezzi di trasporto pubblici

Emergenza Covid e uso delle mascherine: ecco cosa cambia dal 16 giugno

Cala la curva dei ricoveri Covid e su base giornaliera diminuiscono i decessi, ma negli ultimi giorni è risalito il valore dell’incidenza dei casi per 100mila abitanti in ben 12 Regioni e 2 Province autonome. Questo l’ultimo monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità e ministero della Salute, che potrebbe pesare sulle decisioni che saranno prese a breve – già il prossimo lunedì – sull’obbligo di indossare la mascherina ancora in diversi luoghi al chiuso, obbligo che scade il 15 giugno. [Continua in basso]

Cinema, teatri, aerei

Dal prossimo 16 giugno mascherine abolite in cinema, teatri, spettacoli al chiuso ed eventi sportivi nei palazzetti. In discussione la possibilità di prorogare l’obbligo nei trasporti sia locali che nazionali e dunque treni, bus, metro e traghetti. Discorso a parte per gli aerei dove anche per adeguarsi alle regole Ue potrebbero invece essere eliminate grazie pure all’effetto dei sistemi di aerazione molto efficienti.

Aziende

Nel settore privato sindacati e imprese, di concerto con i ministeri del lavoro, della Salute e dello Sviluppo Economico hanno confermato il protocollo di sicurezza sulle misure anti Covid varato ad aprile 2020 e rinnovato un anno fa, che prevede l’obbligo di mascherina nei luoghi di lavoro. Ma si sono impegnati ad aggiornarlo entro fine giugno alla luce dell’andamento della pandemia. [Continua in basso]

L’addio ammnistrativo alle mascherine

Sì “all’addio amministrativo” dell’obbligo di mascherina dal 15 giugno ma resta “utile” nel senso di tenerla in tasca in caso di assembramenti. Così il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri a SkyTg24. «La mia idea – spiega – è di poter eliminare la mascherina e lasciarla fortemente raccomandata in caso di situazioni a rischio. Ma vista la situazione dei contagi un’eliminazione completa della mascherina è auspicabile non vedo grossi problemi all’orizzonte». Su alcuni mezzi, per il sottosegretario si potrebbe prevedere un «modesto prolungamento». Rispondendo alla domanda se il Governo arriverà dopo il 15 a togliere la mascherina dappertutto tranne che nei mezzi di trasporto, Sileri ha risposto: «Credo proprio di sì. Io personalmente porto avanti questa idea, salvo che da qui al 15 giugno i contagi non siano 3-4 volte quelli di oggi ma la vedo praticamente improbabile».

top