mercoledì,Agosto 10 2022

Limbadi, il Pd ad Asp e Regione: «Territorio senza adeguata assistenza sanitaria»

Dopo l'episodio di un turista aggredito da un cane e rimasto senza cure, il circolo dem chiede maggiori attenzioni per tutto il comprensorio - comprese Nicotera e Joppolo -, rimasto senza guardia medica h24 e postazione 118

Limbadi, il Pd ad Asp e Regione: «Territorio senza adeguata assistenza sanitaria»
L'ospedale di Nicotera

Garantire in pieno l’assistenza sanitaria in un territorio vasto come quello di Nicotera, Limbadi e Joppolo, in cui le presenze sul territorio nel periodo estivo si moltiplicano. È quanto chiede a gran voce il circolo del Partito democratico di Limbadi, attraverso un appello rivolto al commissario dell’Asp di Vibo Valentia Giuseppe Giuliano e al presidente della Regione, nonché commissario alla sanità calabrese, Roberto Occhiuto.
L’occasione è data da un episodio che ha visto protagonista nei giorni scorsi un turista: «Dopo essere stato aggredito da un cane – si legge in una nota del Pd limbadese – il signore è stato portato in ospedale a Nicotera, ma non ha potuto ricevere le cure del caso, data la mancanza di servizi di emergenza, di pronto soccorso o di guardia medica. Nonostante fosse stato previsto dall’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia il servizio di guardia medica h24, il progetto è stato successivamente soppresso nel luglio 2021». [Continua in basso]

«A questo si aggiunga – si legge ancora nella nota dem- che importanti servizi del nosocomio, quali il centro prelievi e la radiologia, versano in condizioni precarie per carenze organizzative e di personale. Da rimarcare anche la mancanza di una postazione del 118, essenziale per rispondere ai livelli essenziali di prestazioni previste in caso di emergenza.
Nel corso degli anni sono molti gli impegni assunti e poi smentiti dalle autorità sanitarie. È paradossale però che un’area fondamentale come quella di Nicotera, Limbadi e Joppolo sia lasciata ad affrontare la stagione estiva senza strumenti adeguati per fare fronte alle necessità che derivano dall’incremento delle presenze sul territorio. Chiediamo – concludono gli esponenti democrat di Limbadi – al commissario dell’Asp di Vibo Valentia Giuseppe Giuliano e al presidente Roberto Occhiuto di dare risposte concrete nei termini di un’assistenza sanitaria indispensabile per accompagnare lo sviluppo economico turistico».

Articoli correlati

top