Anonimo benefattore regala 1200 pannolini alla Pediatria di Vibo

Sono stati destinati all’ospedale vibonese dal Rotaract di Tropea dopo un’attenta analisi dei bisogni del territorio. Il donatore non ha inteso figurare pubblicamente  

Sono stati destinati all’ospedale vibonese dal Rotaract di Tropea dopo un’attenta analisi dei bisogni del territorio. Il donatore non ha inteso figurare pubblicamente  

Informazione pubblicitaria

Il Rotaract Club di Tropea, presieduto da Phaedra Iannelli, è ritornato tra le corsie ospedaliere. Questa volta si tratta delle corsie del reparto di Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale Jazzolino di Vibo Valentia. Infatti, sono stati donati circa 1200 pannolini. La donazione è stata effettuata da un benefattore del territorio che vuole rimanere anonimo. Il Club, dopo un’attenta analisi del territorio, ha deciso di destinarli proprio al Reparto di Pediatria dell’Ospedale di Vibo. Unitamente ai pannolini, sono stati acquistati e donati anche due scalda-biberon, dei libri per bambini e del materiale da disegno. Impossibile – spiega il Rotaract – trovare le parole per descrivere l’entusiasmo e la gioia del primario di reparto, Salvatore Braghò, e del personale di reparto, le infermiere professionali Concettina Di Gesu, Anna Maragò e Maria Teresa Gabriele e l’infermiera pediatrica volontaria Domenica Po. «I pacchi di pannolini per i bimbi, come anche gli scalda biberon, hanno un costo non indifferente e se ne consumano anche molti – afferma il presidente del club service Iannelli -. Questa donazione è sicuramente un bell’aiuto per l’ospedale di Vibo. Donare è un’esperienza di vera solidarietà, di notevole valore civico ed etico, un gesto di grande generosità, che permette di aiutare tante persone. È un qualcosa che fa bene al cuore. Proprio per questo, a nome mio, del Club e del Reparto di Pediatria – conclude -, vanno i più sentiti ringraziamenti a questo donatore, che con un gesto apparentemente piccolo, ha fatto la differenza».

Informazione pubblicitaria