Sanità Vibonese nel caos, i sindaci convocano il Comitato di rappresentanza dell’Asp

Il presidente della Conferenza dei sindaci Luigi Tassone ha indetto un incontro con l’azienda sanitaria per affrontare le tematiche della carenza di anestesisti e delle problematiche del reparto di ginecologia
Il presidente della Conferenza dei sindaci Luigi Tassone ha indetto un incontro con l’azienda sanitaria per affrontare le tematiche della carenza di anestesisti e delle problematiche del reparto di ginecologia
Informazione pubblicitaria

Il presidente della Conferenza dei sindaci Luigi Tassone ha convocato il Comitato di rappresentanza dell’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia per il 14 ottobre alle ore 10.30. “La discussione – si legge in una nota -, alla quale prenderà parte anche il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale Elisabetta Tripodi, verterà principalmente sulla carenza di anestesisti nell’Asp e sulle problematiche del Reparto di ginecologia e ostetricia riemerse anche negli ultimi giorni. Ma non è escluso che il dibattito si allarghi ad ulteriori argomenti. In considerazione della gravità della situazione, è stato invitato a partecipare il presidente della Commissione Sanità Michele Mirabello. L’obiettivo è quello di studiare possibili soluzioni per arginare le difficoltà del settore”. La convocazione arriva a poche ore dall’ultimo presunto caso di malasanità che ha investito il nosocomio vibonese e, in particolare, proprio il reparto di ginecologia. Il caso riguarda una 32enne di Zambrone, residente a Favelloni di Cessaniti, M. G., che ha perso il feto che portava in grembo a poche ore dal parto dove essere stata rimandata a casa.

Informazione pubblicitaria