Vibo, attivato all’ospedale lo Sportello informativo migranti

Gestito dalla coop Promidea con l’Asp, avrà il compito di offrire supporto con assistenti sociali e mediatori linguistici
Gestito dalla coop Promidea con l’Asp, avrà il compito di offrire supporto con assistenti sociali e mediatori linguistici
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

L’Azienda sanitaria provinciale, insieme alla cooperativa sociale Promidea, ha attivato all’ospedale Jazzolino di Vibo valentia lo sportello informativo migranti, che rientra nel progetto “Fami impact Calabria accoglie 2.0”. Il progetto – gestito dalla Coop e promosso da Regione in partenariato con istituti scolastici e soggetti del terzo settore, finanziato dal ministero delle Politiche sociali – ha l’obiettivo di consolidare piani di intervento regionali in materia di integrazione dei cittadini di Paesi terzi, per supportare, agevolare e favorire la loro integrazione sociale ed economica e rimuovere gli ostacoli che ne possano impedire la realizzazione. Nello specifico il personale esperto che opera all’interno dello sportello immigrati (assistente sociale e mediatore linguistico) offre servizio di mediazione interculturale e si occupa della presa in carico dell’utenza straniera attivando servizi di supporto rispondenti alla problematica espressa. Lo sportello sarà operativo fino al mese di dicembre 2020, situato nell’ufficio accettazione dell’ospedale vibonese, aperto al pubblico il lunedì e martedì dalle ore 9 alle ore 12.

Informazione pubblicitaria