Coronavirus e disinformazione, il Rotary di Vibo chiama in causa gli esperti

Iniziativa del club service al 501 hotel per fare chiarezza sul caso sanitario che ha messo in allarme in mondo intero
Iniziativa del club service al 501 hotel per fare chiarezza sul caso sanitario che ha messo in allarme in mondo intero
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

«E’ vero che il vaccino antinfluenzale aiuta a proteggersi dal coronavirus? L’infezione si può contrarre anche da un soggetto che non ha sintomi? È vero che i bambini non sono a rischio? Tante sono le domande che oramai da giorni si pone la popolazione mondiale. Così come tanta è la disinformazione, alimentata da interventi di pseudo-esperti e da un diffuso senso di insicurezza».

Sono questi i presupposti alla base dell’iniziativa che il Rotary Vibo Valentia, guidato da Sonia Lampasi, ha promosso per martedì 3 marzo, al 501 Hotel, alle ore 18.30, dal titolo: “Coronavirus: verità e false informazioni”, proprio per rispondere ai tanti interrogativi e dare notizie certe tramite specialisti del settore. I relatori, a disposizione del pubblico, saranno Carlo Torti (Infettivologo e direttore dell’Uo di Malattie infettive presso il Policlinico universitario Mater Domini di Catanzaro) e la dottoressa Maria Mazzitelli (specialista in malattie infettive e dottoranda in scienze dalla vita).

Informazione pubblicitaria