Coronavirus Calabria, nessun nuovo contagio e zero ricoveri in provincia di Vibo

Sono tre gli attualmente positivi nel Vibonese tutti in isolamento domiciliare. Risulta dimesso anche il professore di Nicotera già ricoverato in Malattie infettive
Sono tre gli attualmente positivi nel Vibonese tutti in isolamento domiciliare. Risulta dimesso anche il professore di Nicotera già ricoverato in Malattie infettive
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Nessun nuovo caso di positività al coronavirus in Calabria nelle ultime 24 ore a fronte di 531 tamponi processati. In provincia di Vibo restano 3 gli attualmente positivi, tutti in isolamento domiciliare e nessun ricovero da registrare. Dimesso anche il 65enne di Nicotera Marina, docente membro della commissione d’esame del Nautico di Pizzo, ricoverato nei giorni scorsi in Malattie infettive.

Informazione pubblicitaria

Lo si evince dal bollettino della Regione Calabria di oggi, domenica 5 luglio, che dà conto dei numeri dell’emergenza. 97.433 i tamponi eseguiti dall’inizio della pandemia, 96.250 dei quali risultati negativi e 1.183 con esito positivo. Questa la distribuzione per provincia alla data odierna: Catanzaro: 1 in reparto; 1 in isolamento domiciliare; 182 guariti; 33 deceduti. Cosenza: 2 in isolamento domiciliare; 433 guariti; 34 deceduti. Reggio Calabria: 2 in reparto; 16 in isolamento domiciliare; 256 guariti; 19 deceduti. Crotone: 1 in isolamento domiciliare; 112 guariti; 6 deceduti. Vibo Valentia: 3 in isolamento domiciliare; 77 guariti; 5 deceduti.

Il totale dei casi di Catanzaro comprende soggetti provenienti da altre strutture e province che nel tempo sono stati dimessi. Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 6.376. Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale.