lunedì,Aprile 19 2021

Vibo, l’Asp non aggiorna la lista d’attesa e la visita slitta di un anno

VIDEO - Marito e moglie di Vibo Marina, entrambi diabetici, avevano prenotato nel 2020. Giunti in ospedale l'amara sorpresa: «Tornate a marzo 2022»

Vibo, l’Asp non aggiorna la lista d’attesa e la visita slitta di un anno

I loro nomi non risultano nell’elenco dell’Asp e la visita prenotata nel 2020 viene rinviata di un altro anno. È l’odissea di una coppia di diabetici di Vibo Marina. La visita, regolarmente prenotata nel 2020 e fissata per giovedì 18 febbraio 2021, è stata infatti rimandata di un altro anno. Esattamente al 20 marzo 2022. Un rinvio che Graziella e Giuseppe hanno appreso il giorno stesso in cui si sono presentati allo Jazzolino di Vibo Valentia. «Giovedì mattina, ci siamo presentati in reparto e la guardia giurata, dopo averci misurato la temperatura e preso in consegna i fogli con la prenotazione, ci ha informato che i nostri nomi non risultavano nell’elenco». 

E così la coppia si è rivolta al Cup che ha prenotato una nuova visita. Prima data disponibile quella del 20 marzo 2022. «Pensavo che ci avrebbero rinviato di qualche giorno, o di qualche mese, ma non di un anno», dice amareggiata Graziella. «Il mese scorso avevamo anche fatto le analisi del sangue che saremo costretti a ripetere» aggiunge suo marito Giuseppe, 68 anni saldatore in pensione che ora si rivolge al commissario dell’Asp: «Faccia qualcosa per noi malati cronici. Ci state negando il  diritto alla salute».

L’unica soluzione per potere effettuare prima la visita sarebbe quella di rivolgersi al privato, come purtroppo sono costretti a fare in molti. «Ma con una pensione minima non possiamo permettercelo» dice Giuseppe. Le lunghe liste d’attesa della sanità pubblica finiscono ancora una volta per penalizzare le fasce deboli della popolazione costrette a rinunciare alle cure per le inefficienze del sistema sanitario.

Articoli correlati

top