lunedì,Maggio 16 2022

Mileto, cortile esterno quasi al buio e disagi infiniti per gli abitanti delle case Aterp

I residenti chiedono il rafforzamento del corpo illuminante, oggi del tutto insufficiente a coprire l'area esterna

Mileto, cortile esterno quasi al buio e disagi infiniti per gli abitanti delle case Aterp

Serpeggia il malumore tra le numerose famiglie residenti nelle case popolari ubicate alla periferia nord di Mileto. Alla base del malcontento, la scarsa illuminazione (quasi a lume di candela) che ancora oggi persiste nel cortile esterno e nei pressi dei fabbricati di pertinenza dell’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale pubblica regionale. E dire che poco tempo fa gli edifici sono stati interessati da lavori di ristrutturazione delle facciate, da parte della stessa Aterp. «A quel punto – spiega a Il Vibonese.it uno dei cittadini residenti, visibilmente amareggiato – bastava ripristinare l’impianto di illuminazione già esistente e da tempo non funzionante. Invece, hanno preferito bypassare i lampioni originari, che si trovavano in loco, e aggiungere ex novo cinque pali con lampade a energia solare crepuscolari, con sensori di movimento che, a conti fatti, non riescono assolutamente a dare luce adeguata e sufficiente all’area esterna». [Continua in basso]

La scarsa illuminazione del cortile, così come sottolineato da altri abitanti, crea giornalmente problemi sia dal punto di vista logistico e movimentale e sia per quanto riguarda la sicurezza della persona e del luogo. E visto che, nonostante le rimostranze e lamentele, da parte dell’Aterp si continua a soprassedere e a non intervenire al riguardo, qualcuno di loro ormai esasperato ha pensato bene di provvedere da solo, installando per proprio conto e spese delle lampade nei pressi dell’edificio in cui risiede. Una misura chiaramente tampone, in attesa che qualcuno finalmente si svegli e ponga definitivamente fine a una problematica che, a questo punto – dando spazio all’ironia – non è sbagliato definire per certi versi (sic) “oscura”.

top