venerdì,Giugno 14 2024

La Pro Loco di Vibo Marina incontra il prefetto: proposte per migliorare i servizi pubblici

Tra i temi affrontati nell'ufficio territoriale del Governo, l'apertura del tanto atteso poliambulatorio e il potenziamento della stazione dei carabinieri

La Pro Loco di Vibo Marina incontra il prefetto: proposte per migliorare i servizi pubblici
Il lungomare di Vibo Marina
La sede della Prefettura e Roberta Lulli, prefetto di Vibo Valentia

Si è svolto nei giorni scorsi in Prefettura a Vibo Valentia incontro tra il prefetto Roberta Lulli e i rappresentanti della Pro Loco APS di Vibo Marina Enzo De Maria e Paolo Valle.
«La Pro loco – si legge in una nota – ha illustrato alcune tematiche riguardanti Vibo Marina, cittadina marittima-portuale-industriale-turistica tra le più importanti in Calabria che, con i suoi 10.000 abitanti circa, rappresenta la più grande comunità del territorio provinciale dopo Vibo città, formulando alcune proposte per il miglioramento dei servizi pubblici essenziali, necessari a soddisfare i bisogni dei cittadini».

In particolare, si è parlato del potenziamento della stazione carabinieri, il rispristino dell’Ufficio di Polizia di frontiera al porto, l’apertura dell’atteso Poliambulatorio specialistico territoriale ed il suo inserimento nel Pnrr missione 6 Salute, la riapertura di una postazione per effettuare le vaccinazioni obbligatorie dell’età evolutiva anche una volta la settimana quale momento importante di medicina preventiva per i bambini.

«Il prefetto ha ascoltato con molta attenzione i rappresentanti della Pro Loco, esprimendo il suo costante impegno verso le necessità del territorio», fanno sapere dall’associazione. «Ringraziamo il prefetto per essere stati gentilmente ricevuti e per la grande disponibilità dimostrata, l’alto impegno istituzionale, la meritevole azione propulsiva e di mediazione sociale spesso svolta tra cittadini ed Enti».

Articoli correlati

top