sabato,Novembre 26 2022

Covid, dal green pass alle mascherine: cosa cambia dal primo maggio

A partire da domenica, cadono ulteriori restrizioni: si potrà accedere liberamente in luoghi pubblici e di lavoro anche senza vaccinazione. Resta però ancora qualche eccezione

Covid, dal green pass alle mascherine: cosa cambia dal primo maggio

A partire dal primo maggio si allentano ancora le restrizioni che hanno caratterizzato gli ultimi due anni per la gestione della pandemia da Covid-19. Le novità più importanti riguardano il super green pass, che continuerà ad esistere ed a certificare l’avvenuta vaccinazione, ma non sarà più obbligatorio per accedere a diversi luoghi. Per quanto riguarda invece le mascherine, nei prossimi giorni è prevista una nuova riunione del Consiglio dei ministri che stabilirà dove dovranno essere ancora indossate obbligatoriamente – molto probabilmente nelle scuole, sui mezzi di trasporto e in cinema e teatri. [Continua in basso]

Già dal primo aprile non era più necessario esibire il green pass per entrare in negozi, banche e uffici postali. A partire dal primo maggio l’obbligo decade anche per tutti gli altri luoghi pubblici e di lavoro. Unica eccezione, le visite a Rsa e ospedali: in questi casi resta fino al prossimo 31 dicembre l’obbligo di esibire il super green pass.

Per quanto riguarda il lavoro, anche qui eccezione per chi lavora in ospedale o in una Rsa: per loro l’obbligo di essere vaccinati sarà in vigore fino al 31 dicembre, pena la sospensione. Per le forze dell’ordine e il personale della scuola e dell’università e gli over 50 l’obbligo vaccinale resta in vigore fino al 15 giugno. I docenti che non sono vaccinati, comunque, non rischiano più la sospensione, ma sono impiegati in altre mansioni.

Dal primo maggio, senza green pass si potrà accedere liberamente in cinema, teatri, ristoranti e bar al chiuso, piscine, palestre, stadi e palazzetti. Sarà possibile anche viaggiare a lunga percorrenza, accendendo a treni, bus e aerei. Per quanto riguarda i ristoranti, è possibile che il Governo decida di far decadere anche l’obbligo di mascherina al chiuso, in modo da incentivare il turismo e la ripresa del settore.

Articoli correlati

top