domenica,Ottobre 2 2022

Vibo, “Musica e disturbi dell’apprendimento”: convegno al Conservatorio

Due giornate di formazione per «sostenere l’etica dell’inclusione e far cadere le barriere che si creano fra l’apprendimento e la partecipazione»

Vibo, “Musica e disturbi dell’apprendimento”: convegno al Conservatorio

Musica e disturbi specifici dell’apprendimento sarà il leitmotiv del convegno nazionale dal titolo “Il Conservatorio di Vibo per l’inclusione” organizzato dal Conservatorio “Fausto Torrefranca” di Vibo Valentia che avrà luogo nelle giornate dell’8 e 9 giugno presso l’Aula Magna “Antonio Sirignano” dello stesso Conservatorio, nella sede di viale Affaccio. Nel corso delle due giornate di formazione, coordinate dalla professoressa Chiara Macrì, docente di Storia della Musica per didattica della musica nonché delegato del direttore di Vibo Valentia per i Dsa e la disabilità, si potrà assistere agli interventi di ospiti ed esperti del settore. «Il convegno, ad ingresso gratuito, intende sostenere l’etica dell’inclusione – evidenziano gli organizzatori -, far cadere le barriere che si creano fra l’apprendimento e la partecipazione e riflettere sui disturbi specifici dell’apprendimento, affrontandone gli aspetti neuroscientifici, di diritto, di equità e giustizia sociale in un’ottica educativa che pone l’apprendimento della musica quale contributo ineludibile per una formazione di qualità per tutti e per ciascuno».

Tante le iniziative già messe in campo dal “Torrefranca“, anche grazie alle risorse fornite dal Decreto 752-2021, dedicate alla didattica speciale, specificamente rivolti ai propri studenti con disturbi specifici dell’apprendimento e, più in generale, con bisogni educativi speciali durante il proprio percorso formativo in ambito musicale. «Nell’esigenza di evitare un insegnamento uniforme e omologato, non sovraccarico di nozioni, nell’urgenza di promuovere e sviluppare una coscienza culturale musicale “per tutti”, ad oltre dieci anni dalla Legge 170/2010 – continuano i referenti – queste due giornate di formazione intendono sensibilizzare sul concetto di educazione inclusiva a trecentosessanta gradi. A tal proposito la prima giornata, dedicata in particolar modo al personale docente ed agli studenti, ha come titolo “Da dove partiamo e dove dobbiamo andare”. La seconda, dedicata al personale amministrativo, avrà come oggetto aspetti didattici, legali ed amministrativi, dall’accoglienza alla privacy degli alunni con Dsa e disabili».

I saluti istituzionali saranno affidati al sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo, al presidente della Provincia Salvatore Solano, al presidente del Conservatorio Antonello Scalamandrè ed al direttore Vittorino Naso. A seguire interverranno Michele Cosso, Francesco De Marco, Enrico Ghidoni, Luisa Lopez, Chiara Macrì, Stefania Marinaro, Alessandra Petrangelo, Emilio Piffaretti, Maria Pia Puglisi e Santi Scarcella.

Articoli correlati

top