lunedì,Luglio 4 2022

Vibo: intitolata una strada alla memoria di Francesco Mignolo

Alla cerimonia presenti i familiari del compianto commercialista, oltre amici, soci del Kiwanis club ed il sindaco

Vibo: intitolata una strada alla memoria di Francesco Mignolo

Una via del territorio comunale di Vibo Valentia è stata intitolata alla memoria di Francesco Mignolo (noto a tutti come “Franco”). La via si trova nel quartiere di Moderata Durant, lungo la strada che porta a San Gregorio d’Ippona. Alla cerimonia erano presenti, oltre che al sindaco Maria Limardo, anche il governatore del Kiwanis – Distretto Italia San Marino – Angela Catalano e il luogotenente della Divisione 12 Calabria Magna Grecia Francesco Vollaro. Anche la famiglia dello scomparso Francesco Mignolo ha partecipato all’evento: la moglie Jolanda, i figli Enrico, Caterina, Valeria, Chiara ed i suoi sette nipoti. [Continua in basso]

Durante la cerimonia, condotta dalla professoressa Teresa Pugliese, un significativo ricordo è stato tracciato da Basilio Valente (Immediato Past Luogotenente Divisione 12), su delega del presidente del Kiwanis club di Vibo Mario Martina, che ha ripercorso la carriera del dottore commercialista e revisore dei conti Francesco Mignolo, al contempo anche consigliere comunale, consigliere provinciale, commissario per il Consorzio del Nucleo Industriale di Vibo, presidente dei revisori dei conti dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese Ciaccio” di Catanzaro e in diversi Comuni, nonchè componente del nucleo di valutazione dell’Asl di Vibo Valentia e poi ancora nel 1991 fondatore del Kiwanis Club di Vibo Valentia, luogotenente della Divisione Calabria e poi governatore d’Italia dello stesso club service. In questa veste è stato promotore di numerose iniziative sia sul territorio Vibonese che a livello internazionale come la costituzione del premio We Build e del Service “Sabbia per Acqua”, un progetto che aveva lo scopo di raccoglie fondi per costruire pozzi di acqua in alcuni paesi dell’Africa e di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione infantile nel continente africano.

Una cerimonia sentita e partecipata che ha visto una presenza nutrita di persone, amici, conoscenti, parenti, soci e semplici cittadini. Una figura, quella di Mignolo che è stata ricordata anche dal sindaco Maria Limardo che ha sottolineato la «grande umanità e lo spessore morale di un uomo che ha dato tanto ad una città come Vibo Valentia e che avrebbe potuto ancora dare molto». «Un onore ed un privilegio per il Kiwanis International che – come ha sottolineato poi Angela Catalano – ha il privilegio di annoverare Franco tra le persone giuste che hanno guidato il Distretto Italia con grande senso di moralità e abnegazione». Il ricordo più sentito è stato quello della moglie Jolanda, che ha regalato l’immagine di un uomo rimasto nel cuore e nei ricordi più profondi di quanti lo hanno conosciuto.

top