sabato,Ottobre 1 2022

Partorisce a Vibo ma non sapeva di essere incinta, il papà di Esperanza in arrivo dagli Usa per conoscerla

La nascita della piccola ha spiazzato tutti. La mamma è una nota cantante brasiliana che si trovava in vacanza a Ricadi. Gli amici: «Nemmeno all'ospedale di Tropea si sono accorti della gravidanza»

Partorisce a Vibo ma non sapeva di essere incinta, il papà di Esperanza in arrivo dagli Usa per conoscerla
Manoela e la sua piccola Esperanza

L’incredibile storia della cantante brasiliana Manoela Fortuna, che non sapeva di essere incinta e ha partorito a Vibo Valentiaraccontata per la prima volta da Il Vibonese.it e da LaC News24 – sta avendo grande eco, anche sulla stampa nazionale. La 28enne, che era in vacanza a Ricadi, ha deciso di chiamare la sua bimba Esperanza, come una grande jazzista americana, sebbene in un primo momento l’idea era quella di chiamarla con i nomi delle due ostetriche che l’hanno aiutata a partorire, Antonella e Rita. Una nascita, quella della piccola, venuta alla luce venerdì pomeriggio allo Jazzolino di Vibo Valentia, che è stata una sorpresa per tutti. [Continua in basso]

La donna, nota per avere partecipato nel suo paese al talent “The Voice Brasil”, era assolutamente inconsapevole di essere in dolce attesa, a causa di perdite regolari che nel corso degli ultimi 9 mesi le hanno fatto credere di avere un ciclo regolare. Poi, la mattina di venerdì, ha accusato forti dolori addominali. Neppure allora si è fatto strada il sospetto di essere incinta, convinta invece di essere affetta da una forte colica. Quindi la corsa al pronto soccorso di Tropea, ma qui i medici l’avrebbero invitata a recarsi a Vibo, in auto, non essendoci un’ambulanza disponibile, dove poi, grazie a un’ecografia, i motivi dei dolori sono stati svelati: «Sono contrazioni – le hanno detto allo Jazzolino -, lei sta per partorire».

Gaetano e Daria

«Come mai i sanitari di Tropea non si sono accorti che la nostra amica stava per avere un bambino?», si domandano gli amici di Manoela, Gaetano e Daria, anche loro musicisti, che la stanno ospitando a Ricadi. «Manoela ha partorito pochi muniti dopo l’arrivo all’ospedale di Vibo – continua Gaetano -. Non ho fatto in tempo a sbrigare la pratica del ricovero che ho ricevuto la chiamata della mia compagna che mi informava della nascita della piccola». Il padre di Esperanza, un giovane statunitense, è stato informato e la sorpresa, anche per lui, è stata enorme. A giorni partirà alla volta dell’Italia per conoscere quella figlia inattesa, ma già tanto amata.

«Io e la mia compagna – dice Gaetano – stiamo andando tutti i giorni in ospedale, anche se non possiamo entrare per via delle restrizioni dovute al Covid. Abbiamo comprato i vestitini per la piccola, i pannolini e quello che occorre a una neonata. Domani mattina, infatti, mamma e figlia saranno probabilmente già dimesse, visto che fortunatamente il parto non è stato problematico. Siamo ancora tutti sotto shock ma l’arrivo di questa bambina è davvero una benedizione». 

Articoli correlati

top