mercoledì,Settembre 28 2022

Vibo, la Guardia di finanza celebra il patrono San Matteo

La cerimonia liturgica si è tenuta nel duomo di San Leoluca. Tra le autorità presenti, il prefetto Lulli e il vicesindaco Scalamogna

Vibo, la Guardia di finanza celebra il patrono San Matteo
La celebrazione a Vibo

La Guardia di finanza celebra San Matteo. In occasione della festa dell’evangelista, patrono del Corpo, presso il Duomo di San Leoluca, è stata officiata, dal vicario generale della Diocesi di Mileto, Nicotera e Tropea – don Nunzio Maccarone e dal cappellano militare – don Antonio Pappalardo, una messa a beneficio dei militari in servizio e congedo del Comando provinciale di Vibo Valentia e del Reparto operativo aeronavale. [Continua in basso]

Alla funzione religiosa, animata dal coro del Conservatorio di musica Fausto Torrefranca, diretto dal maestro Gianfranco Cambareri, hanno preso parte il prefetto Roberta Lulli, il vice sindaco del Comune di Vibo Valentia, Pasquale Scalamogna e i rappresentanti delle altre istituzioni civili e militari che rappresentano lo Stato in provincia. Nell’omelia il vicario del Vescovo, prendendo spunto dalla figura di San Matteo, il pubblicano, e dalla sua conversione, ha evidenziato come sia importante osservare la legge ed essere corretti per creare un mondo migliore, ringraziando i finanzieri per quello che fanno ed invitandoli a continuare nella loro attività al fine della giustizia. Don Nunzio nell’invitare poi i presenti ad essere dediti al bene e a seguire la propria coscienza ha invitato tutti a portare, nelle proprie famiglie, la preghiera odierna. Il colonnello Ghibaudo ha ringraziato i sacerdoti officianti, il coro, le associazioni di volontariato e quelle combattentistiche e d’Arma intervenute, e, in particolare, i rappresentanti delle istituzioni civili e militari che con la loro presenza hanno dato testimonianza della vicinanza e sinergia tra le istituzioni che operano in provincia.

Articoli correlati

top