domenica,Giugno 16 2024

Pizzo, successo e tante presenze per la settima edizione del Presepe vivente

L’evento, organizzato e coordinato dalla parrocchia del Duomo di San Giorgio assieme al gruppo “Santa Marta”, per la prima volta ha registrato la collaborazione dei ragazzi e delle ragazze dell’associazione “Visioni in Lab”

Pizzo, successo e tante presenze per la settima edizione del Presepe vivente
Una immagine del Presepe vivente

Successo e boom di presenze a Pizzo per il Presepe vivente del 26 dicembre. L’evento, giunto alla sua settima edizione, è stato come sempre organizzato e coordinato dalla parrocchia del Duomo di San Giorgio assieme al gruppo “Santa Marta”, ma ha registrato, quest’anno per la prima volta, la preziosa collaborazione dei ragazzi e delle ragazze dell’associazione “Visioni in Lab”, alla seconda uscita pubblica. Un vero successo per gli organizzatori e per la comunità intera che, grazie alla riuscita iniziativa, ha visto rivivere le vie del centro storico, letteralmente prese d’assalto da migliaia di avventori. In particolare, per le vie del rione “Carmine” è stata riprodotta in modo originale l’atmosfera di Betlemme. Tantissimi i figuranti locali e le postazioni realizzate, molte delle quali dedicate ai cibi e prodotti della tradizione natalizia locale (zeppole, fichi “cruci e nuci” ecc.). [Continua in basso]

A rendere la riproduzione ancor più realistica e caratteristica ha contribuito la presenza di numerose specie animali. Prezioso, a tal fine, è stato il contributo della “Associazione Contadini di Maierato”, che ha fornito per l’occasione balle di fieno, cavalli, caprette, latte, riproducendo inoltre il laboratorio del “ricottaro”, e di “Alpaca Walk Pescespada”, che ha invece messo a disposizione due splendidi esemplari di alpaca, vera attrazione per i più piccoli. La postazione curata e realizzata da “Visioni in Lab” ha riprodotto un suq-bazar, nel quale sono stati esposti prodotti e merci di vario genere, tra cui spezie e beni alimentari di uso quotidiano. Le merci esposte e dieci pacchi di prodotti alimentari offerti dal Supermercato Corigliano sono infine stati donati alla parrocchia di San Giorgio, perché provveda al sostentamento dei bisognosi. «Aver contribuito a riempire le vie di Pizzo anche nella stagione natalizia, che poi significa anche ossigeno per l’economia del Paese, è stata per noi una grande soddisfazione», è il bilancio degli associati di Visioni in Lab, che non dimenticheranno di certo la «bellissima serata piena di sorrisi, nata da una collaborazione ben riuscita e da riproporre negli anni a venire».

LEGGI ANCHE: Pizzo, al via i parcheggi a rotazione: istituita la sosta con disco orario. Ecco dove

Articoli correlati

top