venerdì,Maggio 24 2024

Verso la Pasqua, a Comerconi tutto pronto per la Via crucis animata

Dopo lo stop imposto dalla pandemia, nella frazione di Nicotera torna la sacra rappresentazione che si snoderà per le principali vie del paese

Verso la Pasqua, a Comerconi tutto pronto per la Via crucis animata
Una precedente edizione

Dopo il successo del presepe vivente – giunto quest’anno alla sua 24esima edizione-, la piccola comunità di Comerconi si appresta a dare vita a un’altra importante rappresentazione sacra: la Via crucis animata, che si terrà domenica 2 aprile a partire dalle ore 19. Si partirà dalla chiesa parrocchiale, dedicata a San Nicola di Bari, con la lettura della prima stazione. Il corteo si snoderà poi per le vie della caratteristica frazione di Nicotera. Diversi i figuranti che vestiranno i panni di Gesù, Pilato, i sommi sacerdoti, i soldati, le pie donne, la Madonna, l’apostolo Giovanni, Simone di Cirene, Giuseppe d’Arimatea e i ladroni. Il culmine della rappresentazione si avrà con l’arrivo in piazza “don Antonio Lo Coco” che per l’occasione diventerà il monte Calvario: qui verrà inscenata la crocifissione, morte e deposizione nel sepolcro di Gesù. La rappresentazione sarà accompagnata dalle musiche del “Gesù di Nazareth” di Zeffirelli a rendere il tutto ancor più suggestivo e solenne. L’evento è organizzato dalla comunità parrocchiale di Comerconi con la guida del sacerdote don Saverio Callisti e della professoressa Adriana Pelle, già regista della Compagnia teatrale amatoriale “San Nicola di Comerconi”. La Via crucis animata mancava dal 2019, già negli anni prima era stata messa in scena la Passione vivente con un buon successo di pubblico – proveniente anche dai paesi vicini. Ora, dopo lo stop imposto dalla pandemia, il ritorno con la rappresentazione sacra che vuole essere anche un momento di preghiera e riflessione su una delle ricorrenze più importanti per i cristiani.

LEGGI ANCHE: Il presepe vivente nel suggestivo borgo di Comerconi: successo per la 24° edizione – Video

Comerconi, tutto pronto per l’intitolazione di una piazza a don Antonio Lo Coco

Articoli correlati

top