sabato,Giugno 22 2024

Ionadi, tutto pronto per la presentazione del Garante dell’Infanzia

A ricoprire l'incarico sarà Domenica Carrà. L’incontro di presentazione è previsto sabato 1 aprile nella sala consiliare del palazzo municipale

Ionadi, tutto pronto per la presentazione del Garante dell’Infanzia

Sarà presentato nelle prossime ore il Garante dei Diritti per l’infanzia e l’adolescenza del Comune di Ionadi. A rivestire questo ruolo sarà la dottoressa Domenica Carrà. L’incontro di presentazione alla cittadinanza è previsto per domani 1 aprile, a partire dalle 11.30, presso la sala consiliare del palazzo municipale. Dopo i saluti istituzionali del sindaco Fabio Signoretta, dell’assessore comunale all’Istruzione e alle Politiche sociali Nicolina Corigliano e del presidente del “Kiwanis Club” di Vibo Valentia Teresa Pugliese, il programma dell’evento prevede gli interventi del Neuropsichiatra infantile Bruno Risoleo, dell’avvocato Raffaele Figliano e dello stesso nuovo Garante dei Diritti per l’infanzia e l’adolescenza del Comune di Ionadi. Molteplici le funzioni proprie dell’incarico che sarà rivestito dalla dottoressa Carrà. Tra queste, quelle di: vigilare a livello cittadino sull’applicazione della Convenzione Onu sui diritti del fanciullo del 20 novembre 1989; promuovere, in costante raccordo con l’Osservatorio comunale permanente per l’Infanzia e l’Adolescenza, azioni volte ad incrementare la concreta conoscenza dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza; vigilare sull’applicazione della “Carta dei diritti dei figli nella separazione dei genitori” elaborata dal Garante nazionale dell’infanzia e dell’adolescenza; segnalare all’autorità giudiziaria le situazioni di presunta violazione dei diritti e di qualsiasi forma di discriminazione ed abuso delle persone minori di età; esprimere pareri non vincolanti su tutti gli atti a carattere generale che il Comune di Ionadi adotta o adotterà in materia di infanzia, adolescenza, famiglia e istruzione, educazione e di azioni ed interventi a tutela dei diritti e dello sviluppo delle persone in età evolutiva. Il garante sarà tenuto a svolgere la propria attività in piena libertà ed indipendenza da qualsiasi Istituzione pubblica o privata e non dovrà essere sottoposto ad alcuna forma di controllo gerarchico o funzionale.        

LEGGI ANCHE: Ionadi, il Comune si accredita con Invitalia per aiutare i giovani imprenditori

Ionadi, stretta del Comune sugli allacci abusivi alla rete idrica  

Articoli correlati

top