sabato,Giugno 22 2024

Paravati, don Pileggi nuovo parroco di “Santa Maria degli Angeli”

Il parroco di San Nicola da Crissa prenderà il posto di don Muscari, a sua volta prossimo ad insediarsi nella parrocchia “Resurrezione di Gesù” di Pizzo

Paravati, don Pileggi nuovo parroco di “Santa Maria degli Angeli”
Antonio Pileggi

Sarà don Antonio Pileggi la nuova guida spirituale della comunità “Santa Maria degli Angeli” di Paravati. L’attuale parroco di “Maria Santissima Annunziata” di San Nicola da Crissa prenderà il posto di don Domenico Muscari, a sua volta designato dal vescovo della Diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, monsignor Attilio Nostro, a guidare la parrocchia “Resurrezione di Gesù” di Pizzo. L’insediamento del nuovo parroco nel paese della Serva di Dio Natuzza Evolo avverrà, con molta probabilità, verso la metà di giugno. Quello di don Muscari a Pizzo, invece, il 4 dello stesso mese. Don Pileggi riveste attualmente un ruolo di rilievo anche all’interno della Curia vescovile, nello specifico quello di direttore della Caritas diocesana. La “chiamata” alla guida della parrocchia di Paravati giungerà, tra l’altro, a vent’anni esatti dalla sua ordinazione sacerdotale, avvenuta il 28 giugno del 2003. Per lui, comunque, non sarà facile raccogliere l’eredità del predecessore don Muscari, parroco che dal 2017 a oggi è riuscito a farsi amare e ad entrare nel cuore dei fedeli del paese natio di Mamma Natuzza, soprattutto in quello dei giovani. Tuttavia, dal canto suo sembra avere tutte le caratteristiche e le capacità umane, spirituali e sacerdotali per riuscirci. Doti di cui, con questa nomina, dimostra di essere ben conscio lo stesso monsignor Nostro.

Don Pileggi lascerà la “sua” San Nicola da Crissa dopo circa un anno. Lì aveva preso il posto dell’attuale rettore della Fondazione “Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime” di Paravati, padre Michele Cordiano. In precedenza, per circa dieci anni era stato parroco delle comunità di Gerocarne e Ciano, facendo emergere anche in quel caso le sue spiccate doti di vicinanza agli anziani e agli ammalati e a chiunque ne avesse bisogno. Lo stesso don Muscari, tra l’altro, anni fa è stato parroco di San Nicola da Crissa, prima di trasferirsi per un certo periodo a svolgere il suo apostolato in Australia, lasciando in eredità anche lì frutti copiosi e un ottimo ricordo di sé.

LEGGI ANCHE: Mileto, conferimento della cittadinanza onoraria a Roby Facchinetti

Mileto, consegnati i lavori per la riqualificazione del parco archeologico

Mileto, nel centro cittadino apre i battenti la Casa della cultura

top