Mileto, nasce il Piccolo coro della basilica-cattedrale

L’aggregazione canora di voci bianche farà il suo debutto nella funzione religiosa del capodanno 2020. Già 20 i bambini iscritti
L’aggregazione canora di voci bianche farà il suo debutto nella funzione religiosa del capodanno 2020. Già 20 i bambini iscritti
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

A Mileto nasce il Piccolo coro della basilica-cattedrale. Martedì scorso, infatti, nel giorno del 60esimo anniversario dell’istituzione del famoso concorso televisivo per bambini “Lo Zecchino d’oro”, per volontà del parroco don Domenico Dicarlo, del parroco emerito della Santissima Trinità-San Benedetto don Bruno Cannatelli e del maestro Giuseppe Giordano si è dato il via al nuovo organismo canoro. Una realtà di voci bianche che mancava nella città sede della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, e che contribuirà ad allietare le cerimonie religiose, e non solo, che durante il corso dell’anno si svolgeranno nella chiesa madre. Aperto il sostegno e grande la soddisfazione del vescovo Luigi Renzo per la nascita del Piccolo coro. Ad oggi hanno aderito alla nuova realtà canora della basilica-cattedrale una ventina circa di bambini e bambine. Le iscrizioni rimarranno comunque aperte sino ad un numero massimo di 30 unità.

Informazione pubblicitaria

Il Piccolo coro – così come spiegano oggi gli stessi promotori dell’iniziativa – nasce con l’intento «di servire il Signore e la comunità ecclesiale, come educazione al canto e come significativo momento di aggregazione sociale». La nuova istituzione canora per bambini si presenterà ufficialmente al grande pubblico di fedeli e alla Chiesa miletese il prossimo 1 gennaio 2020, giorno in cui si celebra la Giornata mondiale della Pace. Per la precisione, allieterà la sacra funzione che monsignor Renzo presiederà nella basilica-cattedrale, alla presenza delle massime autorità civili, politiche, militari e religiose del territorio.