Briatico, scuola senz’acqua e riscaldamenti: genitori in Comune

Una delegazione ha incontrato i commissari alla guida dell’ente: «Assicurato il massimo impegno»
Una delegazione ha incontrato i commissari alla guida dell’ente: «Assicurato il massimo impegno»
Informazione pubblicitaria
Il Comune di Briatico
Comune di Briatico
Informazione pubblicitaria

Acqua che scorre a singhiozzi, difficoltà ad accedere ai servizi igienici, problemi all’impianto di riscaldamento. Sono queste alcune delle criticità evidenziate dai genitori degli alunni della scuola elementare di Briatico che nella mattinata odierna hanno incontrato i commissari prefettizi alla guida del Comune.  Si tratta di disservizi che, come raccontato dalle famiglie, incidono negativamente sulla gestione ordinaria dell’istituto sito in località Cocca. A ciò s’aggiungono ulteriori disagi. Nonostante le sollecitazioni, il sistema di riscaldamento non sarebbe mai entrato pienamente a regime: «In più occasioni ci è stato comunicato l’intervento del tecnico ma la scuola continua a rimanere una ghiacciaia», hanno rimarcato.

Informazione pubblicitaria

Da qui l’esigenza di un confronto con la triade commissariale al termine del quale le famiglie hanno commentato: «Siamo stati ricevuti come delegazione negli uffici comunali e abbiamo riscontrato l’impegno a risolvere le problematiche nelle prossime ore». In più è stata ribadita la necessità di installare una cisterna per la raccolta d’acqua da utilizzare in caso di emergenze. Durante  il colloquio, i genitori hanno strappato un’altra importante promessa per il buon funzionamento dei servizi nella struttura: «Massimo impegno è stato assicurato anche in merito alla realizzazione di una linea internet poiché al momento la scuola ne è sprovvista», concludono.