Dieta mediterranea e donazione, bambini protagonisti a Nicotera

L’Avis regionale, l’istituto “Pagano” e l’Odimir presentano il libro di Elia ed illustrano ai piccoli alunni le “ricette” per crescere in salute
L’Avis regionale, l’istituto “Pagano” e l’Odimir presentano il libro di Elia ed illustrano ai piccoli alunni le “ricette” per crescere in salute
Informazione pubblicitaria
I relatori al convegno dell'Avis sulla Dieta mediterranea

La dieta mediterranea è stata al centro di una manifestazione culturale organizzata nei giorni scorsi a Nicotera dall’Avis regionale in collaborazione con la sezione locale, e grazie alla sinergia con l’istituto scolastico “Pagano” guidato dal dirigente Giuseppe Sangeniti. Oggetto della discussione è stato il libro di Luigi Elia, edito da Avis Calabria, dal titolo “La dieta mediterranea calabrese – uno stile alimentare in armonia con la salute”, arricchito dalle tavole di Biagio Cutrì, artista e membro del comitato esecutivo Avis Calabria che ha disegnato a mano tutte le illustrazioni presenti. Nell’aprire i lavori il dirigente Sangeniti, felice di ospitare un’iniziativa «così importante», ha auspicato che possa essere la prima di molte altre; a seguire i saluti di Rita La Rosa, presidente dell’Avis comunale di Nicotera. La presidente ha spiegato agli alunni della “Dante Alighieri” lo scopo primario dell’Avis, raccogliere sangue ed emoderivati (plasma e piastrine) per aiutare chi ne ha bisogno. Sulla stessa linea gli interventi della presidente provinciale Caterina Forelli e di Nicola Ritorto, membro del comitato esecutivo Avis Calabria, che hanno rimarcato l’importanza della donazione e allo stesso tempo di uno stile di vita sano da adottare fin dai banchi di scuola. Al tavolo dei relatori anche Antonio Leonardo Montuoro, presidente dell’Accademia internazionale della dieta mediterranea italiana di riferimento “Città di Nicotera” e da poco nominato direttore dell’Odmir (Osservatorio della dieta mediterranea italiana di riferimento) che ha parlato agli studenti dell’importanza che la dieta mediterranea di Nicotera ha assunto nel tempo. A concludere la relazione di Francesca Casadonte, biologa nutrizionista, che in uno scambio reciproco con gli alunni ha spiegato l’importanza di mangiare bene fin dalla tenera età. Al termine della manifestazione i piccoli uditori hanno arricchito le argomentazioni trattate ponendo ai relatori diverse domande che spaziavano dalle proprietà di determinati prodotti alla donazione di sangue, dimostrando di aver prestato attenzione ed interesse per gli argomenti trattati.