sabato,Maggio 8 2021

Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, celebrazioni a Vibo e Mileto

Previste celebrazioni in cattedrale e nella chiesa di San Giuseppe. Al fianco del vescovo Renzo il pastore luterano Jens Hansen

Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, celebrazioni a Vibo e Mileto

Inizia oggi la “Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani”, quest’anno dal titolo “Ci trattarono con gentilezza”, tratto da un brano degli Atti degli apostoli. Per quanto riguarda la diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, le celebrazioni ecumeniche che si terranno in questo periodo saranno due. Il primo appuntamento comunitario è previsto questa sera alle 17 nella chiesa San Giuseppe di Vibo Valentia. A presiedere la funzione di apertura della Settimana di preghiera saranno il vescovo Luigi Renzo e il pastore luterano Jens Hansen. L’itinerario di incontri e confronto tra le varie anime del cristianesimo si concluderà venerdì 24 gennaio, con una cerimonia solenne che si svolgerà, a partire dalle 17, nella basilica cattedrale di Mileto. La celebrazione sarà, anche in questo caso, presieduta congiuntamente da monsignor Renzo e dal rappresentante della Chiesa luterana.

Alla sacra funzione finale, in programma nella chiesa madre della diocesi, è prevista la partecipazione di tutto il corpo presbiterale e di un gran numero di fedeli appartenenti alle varie comunità cristiane presenti sul territorio, e non solo. L’organizzazione degli eventi sarà, anche quest’anno, di pertinenza dell’Ufficio diocesano per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso guidato da don Bruno Cannatelli, il quale, nell’occasione, esprime l’auspicio che al più presto “si possa ricomporre quell’unità tra cristiani per la quale Gesù ha pregato durante l’ultima Cena. Il cammino verso l’unità – aggiunge il sacerdote – va avanti, e in questi ultimi decenni ha subito un’accelerata, così come attestano i rapporti fraterni tra papa Francesco e i capi delle altre Chiese cristiane, in particolare con il patriarca Bartolomeo I. Anche qui da noi i rapporti di amicizia e collaborazione vanno sempre più rafforzandosi. Tuttavia, dobbiamo continuare a pregare, nella speranza che l’unione arrivi al più presto, magari facendo riferimento a San Nicola di Bari, patrono della nostra diocesi e di numerose parrocchie e figura che unisce la Chiesa di Oriente a quella di Occidente”. Nell’ambito della Settimana di preghiera, tutte le comunità parrocchiali del territorio parteciperanno a una colletta “pro migrantes”.      

top