San Calogero, tutto il paese in festa per il Carnevale – Foto/Video

Un’edizione che rimarrà negli annali e che ha visto il coinvolgimento dei rioni con i carri allegorici e oltre cinquecento figuranti
Un’edizione che rimarrà negli annali e che ha visto il coinvolgimento dei rioni con i carri allegorici e oltre cinquecento figuranti
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

di Marco Galati

L’emergenza sanitaria planetaria del coronavirus sta destabilizzando e condizionando i piani e i programmi di intere nazioni, città, paesi, nonché la vita quotidiana dei singoli cittadini. Un fenomeno che, tuttavia, non ha avuto ripercussioni sul clima di festa respiratosi domenica a San Calogero, in occasione del tradizionale Carnevale. Al bombardamento ansiogeno dei media, la comunità sancalogerese ha risposto con la spensieratezza e la leggerezza di sempre. Quasi un voler esorcizzare la paura, onorando la vita.

L’evento ha così confermato le attese della vigilia, con numeri da capogiro. Piazza Mercato strabordante di gente, partecipanti in costume e spettatori, è stata la cartina tornasole del successo della manifestazione. Inevitabile, a questo riguardo, la soddisfazione degli organizzatori della neonata associazione “Vivi San Calogero“, con in testa il suo presidente Salvatore Manco che, a fine serata, non ha mancato di ringraziare tutti coloro che si sono spesi per la buona riuscita dell’evento, dal singolo partecipante rionale, agli enti, alle forze dell’ordine, agli sponsor. [Continua]

Informazione pubblicitaria

Lo spettacolo, lo ricordiamo, ha visto la partecipazione dei sei rioni del paese: la “Fontana vecchia”, lo “Schioppo”, la “TorrettaMaio”, il “Calvario”, la “Pigna” e il “Vignale”.  A ciascuno di essi è toccato il compito di allestire un carro allegorico e una coreografia a tema, secondo ben definiti abbinamenti. Cosicché il rione della Fontana vecchia ha avuto come tema e filo conduttore “Capitan Uncino e i corsari rossi”, il Calvario “Alice nel paese delle meraviglie”, la Torretta “Braccio di ferro”, lo Schioppo “l’ape Maia”, il Vignale “l’Egitto” e il rione Pigna i personaggi di “Walt Disney”.

La sfilata dei carri e del corteo mascherato, di oltre 500 figuranti, ha preso il via da piazza Nicola Calipari alle 16, dopo una breve cerimonia di taglio del nastro ad opera dei capitani dei rispettivi rioni Maria Zinnà (Schioppo), Gregorio Riso (Fontana vecchia), Rosanna Saccomanno (Pigna), Giuseppe Vetere (Vignale), Carmen Vallone (Torretta-Maio) e Vincenzo Vallone (Calvario). Da qui, il serpentone colorato, scortato dalle note della fanfara comico carnevalesca, si è mosso in direzione viale Aldo Moro per poi finire la sua corsa in piazza Mercato, dove è andata in scena il resto della kermesse tra spettacoli di animazione, di danza aerea e balli di gruppo. Sul finire del giorno, c’è stato spazio anche per il carnival party con la musica selezionata dal disc jockey Fara.

Insomma, quella appena archiviata, è stata un’edizione di Carnevale che rimarrà negli annali della manifestazione e, di certo, imperitura nella mente di molti.

GUARDA IL VIDEO REALIZZATO DA FRANCESCO MAZZEO: