Il Comune di Mileto si rifà il look: restyling a Palazzo dei normanni

Il sindaco annuncia il rifacimento della facciata del Municipio: «Appena questo periodo sarà passato, ridaremo smalto alla casa comunale»
Il sindaco annuncia il rifacimento della facciata del Municipio: «Appena questo periodo sarà passato, ridaremo smalto alla casa comunale»
Informazione pubblicitaria
Un'immagine del progetto di rifacimento del Municipio
Informazione pubblicitaria

Il momento non è certamente dei migliori. Il Coronavirus sta seminando decine di migliaia di morti in tutto il mondo e sta mettendo letteralmente in ginocchio decine di nazioni, sia dal punto di vista sanitario che da quello economico. In un periodo emergenziale del genere, tuttavia, anche una piccola nota di “colore” può contribuire a rischiarare il buio di questi giorni e ad aiutare i cittadini a guardare con maggior fiducia al futuro. E, quindi, ben venga l’annuncio del sindaco di Mileto Natino Giordano, che a breve l’amministrazione comunale, «una volta decorso questo periodo di quarantena forzata per tutti», provvederà a ripristinare la facciata di Palazzo dei normanni, oggi a dire il vero in stato di abbandono e di degrado.

Il primo cittadino, nell’occasione, svela in anteprima anche il nuovo prospetto dell’edificio, che a lavori ultimati «riprenderà la scritta “Mileten Civitas” situata al centro» e si presenterà con i colori tipici utilizzati sui palazzi più antichi dell’urbe sede di diocesi, vicini al beige e al terra di Siena bruciata. L’intervento di tinteggiatura di Palazzo dei normanni, tra l’altro, a quanto si apprende sarà svolto in economia, grazie alla disponibilità e collaborazione di alcuni addetti del settore. La struttura che ospita il Municipio risale al XIX secolo. Alla fine della Seconda guerra mondiale, tuttavia, è stata ampliata con il piano superiore e con l’attuale porticato di chiara ispirazione razionalista, prediligendo materiali semplici come il vetro e il cemento armato.

Informazione pubblicitaria