Coronavirus e solidarietà, a Dasà distribuzione di dolci e biscotti

Nel giorno in cui la Calabria ricorda il santo patrono, San Francesco di Paola, che della carità fece la sua missione, l'amministrazione comunale di Dasà promuove un piccolo grande gesto di solidarietà. È iniziata stamane, infatti, partendo dalla locale casa di riposo la distribuzione di dolci e biscotti. Attraverso una nota, la stessa Amministrazione ha reso poi noto che le prossime donazioni riguarderanno gli ospiti della casa di cura della vicina Acquaro e le famiglie bisognose con bambini piccoli del paese. Il nobile gesto è stato reso possibile grazie alla donazione gratuita dei beni da parte della Crai di Dasà, guidata dall'imprenditrice Antonella Scarmozzino. Un piccolo ma significativo pensiero in un momento così delicato.

Nel giorno in cui la Calabria ricorda il santo patrono, San Francesco di Paola, che della carità fece la sua missione, l'amministrazione comunale di Dasà promuove un piccolo grande gesto di solidarietà. È iniziata stamane, infatti, partendo dalla locale casa di riposo la distribuzione di dolci e biscotti. Attraverso una nota, la stessa Amministrazione ha reso poi noto che le prossime donazioni riguarderanno gli ospiti della casa di cura della vicina Acquaro e le famiglie bisognose con bambini piccoli del paese. Il nobile gesto è stato reso possibile grazie alla donazione gratuita dei beni da parte della Crai di Dasà, guidata dall'imprenditrice Antonella Scarmozzino. Un piccolo ma significativo pensiero in un momento così delicato.

Informazione pubblicitaria
Il sindaco Scaturchio e Claudio Gentile
Informazione pubblicitaria

Nel giorno in cui la Calabria ricorda il santo patrono, San Francesco di Paola, che della carità fece la sua missione, l’amministrazione comunale di Dasà promuove un piccolo grande gesto di solidarietà. È iniziata stamane, infatti, partendo dalla locale casa di riposo la distribuzione di dolci e biscotti. Attraverso una nota, la stessa Amministrazione ha reso poi noto che le prossime donazioni riguarderanno gli ospiti della casa di cura della vicina Acquaro e le famiglie bisognose con bambini piccoli del paese. Il nobile gesto è stato reso possibile grazie alla donazione gratuita dei beni da parte della Crai di Dasà, guidata dall’imprenditrice Antonella Scarmozzino. Un piccolo ma significativo pensiero in un momento così delicato.

Informazione pubblicitaria