giovedì,Luglio 29 2021

Festa della Liberazione, il messaggio del prefetto Francesco Zito

Celebrazioni sospese a causa dell’emergenza sanitaria. Per il rappresentante di Governo «i valori della Resistenza devono essere ancora riconosciti e condivisi»

Festa della Liberazione, il messaggio del prefetto Francesco Zito
Il prefetto di Vibo Francesco Zito

«Settantacinque anni fa la fine della guerra di Liberazione ha consentito di porre le basi per la rinascita democratica del Paese e la fondazione della Repubblica secondo principi di democrazia ed eguaglianza. I valori che ispirarono quanti si impegnarono, mettendo in gioco la loro vita, per affrancare l’Italia dal nazifascismo sono e devono ancora essere valori riconosciuti e condivisi. “La Resistenza – come ebbe a dire il presidente della Repubblica Ciampi – è stato il modo in cui un popolo ha conservato l’onore e il rispetto di se stesso“».

È questo l’incipit del messaggio con il quale la Prefettura di Vibo Valentia, nella persona del prefetto Francesco Zito, ha voluto ricordare la ricorrenza del 25 aprile, Festa della Liberazione. «Oggi 25 aprile 2020 – si aggiunge -, pur non potendo, a causa dell’attuale emergenza pandemica, ricordare con una cerimonia nella forma più appropriata quanti si sacrificarono per gli ideali di libertà, la Prefettura esprime, a nome di tutta la comunità della provincia di Vibo Valentia, un commosso ricordo e ringraziamento per tutte le donne e gli uomini che abbracciarono e difesero l’idea dell’Italia unita e libera».

top