Pro loco, Pino Maiuli confermato presidente provinciale Unpli Vibo

Si è svolta a San Costantino l’assemblea per il rinnovo del consiglio provinciale per il quadriennio 2020-2024
Si è svolta a San Costantino l’assemblea per il rinnovo del consiglio provinciale per il quadriennio 2020-2024
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Si è tenuta sabato scorso, nella sala teatro della Casa del popolo “Enotrio Pugliese” a San Costantino Calabro, sede del Comitato provinciale Unpli Vibo Valentia, l’assemblea per l’approvazione del bilancio consuntivo e il rinnovo delle cariche del consiglio provinciale dell’Unione delle Pro loco. «Alla presenza delle 28 Pro loco accreditate del comitato – si legge in una nota -, le elezioni si sono svolte in un clima di vicinanza e coesione, che ha visto i rappresentati dei vari borghi uniti dallo scopo di lavorare insieme per la valorizzazione di un territorio ricco di bellezze variegate, troppo spesso dimenticato. Un progetto locale ma che punta alla rinascita di un’intera regione ancora troppo poco apprezzata, attraverso il lavoro unisono».

Informazione pubblicitaria

Al dibattito infatti ha presenziato, tra gli altri, anche il presidente del Comitato provinciale Reggio Calabria Giuseppina Ieraci, che ha manifestato la propria vicinanza alla provincia vibonese «con la quale lavorare insieme per un progetto di rinascita di tutta la Calabria». L’assemblea ha votato, per acclamazione, per il rinnovo del presidente uscente Giuseppe Maiuli, «riconoscendo l’impegno e la tenacia che ha caratterizzato l’operato del presidente nel mandato precedente, tanto da essere scelto anche per rappresentare la Calabria in seno al consiglio nazionale dell’Unpli».

Ad affiancarlo nel suo lavoro, sei consiglieri: Michele Pisano (Pro loco Gerocarne), Francesco Rizzo (Pro loco Ricadi), Soccorso Capomolla (Pro loco Monterosso), Pasquale Licastro (Pro loco Zungri), Michele Monteleone (Pro loco San Calogero) e Antonietta Clemente (Pro loco Mileto), unica “quota rosa”. Tre sono i revisori eletti rappresentati delle Pro loco di Limbadi, Acquaro e Ionadi e altrettanti probiviri, ruolo affidato ai presidenti delle Pro loco di Drapia, Maierato e Stefanaconi.

«Questa composizione – conclude il comunicato – è la dimostrazione tangibile di come all’interno del comitato della provincia vibonese sia attivo l’interesse di tutte le Pro loco del territorio, da quelle situate sulla zona montana della provincia a quelle della costa, e alla luce dello spirito di squadra, di unione e di collaborazione che è fortemente emerso durante l’assemblea, siamo sicuri che il comitato provinciale Unpli Vibo Valentia svolgerà un ruolo importante per lo sviluppo di tutta la provincia».