Vibo Valentia, riprendono i Centri estivi

E’ quanto comunica l’assessore Franca Falduto che dà notizia dell’avviso pubblicato sul sito del Comune
E’ quanto comunica l’assessore Franca Falduto che dà notizia dell’avviso pubblicato sul sito del Comune
Informazione pubblicitaria
L’assessore Franca Falduto

“Dopo un’attenta valutazione sulla correttezza procedurale di tutti gli adempimenti richiesti dal Dpcm dell’11 giugno, il Comune di Vibo Valentia, settore Servizi sociali, avvierà nella seconda metà di luglio i Centri estivi tanto attesi dai nostri bambini e adolescenti e fortemente voluti dal sindaco Maria Limardo”. E’ quanto dichiara l’assessore comunale Franca Falduto a proposito della redazione dell’avviso pubblicato sulla home page del sito del Comune di Vibo. Gli organizzatori dei Centri estivi dovranno sottostare a regole precise – afferma Falduto – in modo da garantire la sicurezza dei piccoli ospiti e degli operatori: all’ingresso a bambini e ragazzi dovrà essere controllata la temperatura corporea ed indotta l’accurata igienizzazione delle mani. Ci sarà un adulto ogni 5 bambini in età di scuola dell’infanzia, uno ogni 7 per bambini dai 6 agli 11 anni e uno ogni 10 per i più grandi. Inoltre abbiamo fortemente voluto inserire, a seguito delle legittime richieste su scala nazionale delle giovani mamme, la fascia d’età 0-3 anni precedentemente non prevista.  Il problema della ripresa dei servizi educativi è una questione centrale per motivi sociali e pedagogici, perché, come dimostrano autorevoli studiosi, lo sviluppo linguistico del bambino/ragazzo è strettamente legato alla sua vita sociale. Il periodo estivo, quindi,  potrà essere un’occasione per recuperare almeno in parte ciò che si è perso da marzo ad oggi sul piano delle relazioni umane e della comunicazione, in attesa dell’auspicata riapertura delle scuole e, confidando, con la collaborazione di tutti, nel verificarsi delle migliori condizioni possibili per una ripresa in sicurezza delle nostre abitudini di vita prima del coronavirus”.