Scuole comunali a Vibo, al vaglio l’ipotesi delle entrate scaglionate

Il sindaco Limardo: «Le risorse non sono sufficienti ad adeguare gli spazi, stiamo valutando tutte le soluzioni possibili»
Il sindaco Limardo: «Le risorse non sono sufficienti ad adeguare gli spazi, stiamo valutando tutte le soluzioni possibili»
Informazione pubblicitaria
Piazza Martiri d'Ungheria a Vibo
Informazione pubblicitaria

Nuova riunione della conferenza dei servizi sul tema delle scuole di competenza comunale a Vibo Valentia, in vista dell’inizio dell’anno scolastico. Questa mattina in municipio si sono riuniti i dirigenti scolastici di infanzia, primaria e media, e il sindaco Maria Limardo. «Tra le tematiche più complesse – ha spiegato il primo cittadino – vi sono quelle legate allo spazio destinato alla didattica, alle eventuali entrate scaglionate. In tutti i plessi scolastici di competenza comunale sono già stati effettuati sopralluoghi da parte dei tecnici ed è in fase di stesura un elenco dettagliato degli interventi da porre in essere».

Informazione pubblicitaria

Un lavoro che l’assessorato alla Pubblica istruzione e il dipartimento comunale competente, stanno portando avanti di concerto con le istituzioni scolastiche. Si parla di un incremento da parte del Governo dei fondi da destinare alla scuola, di altri finanziamenti su banchi e mascherine. Ad oggi, in base al numero degli alunni, il Comune di Vibo Valentia si è aggiudicato risorse per l’adeguamento degli spazi in relazione all’emergenza Covid-19 per un importo complessivo pari a 166mila euro. «Sono contributi preziosi – ha evidenziato il sindaco – ma è evidente che non sono sufficienti a risolvere tutte le problematiche dell’anno scolastico che abbiamo davanti. I lavori della conferenza dei servizi proseguiranno la prossima settimana dopo un ulteriore lavoro di approfondimento e confronto con le scuole che avverrà a stretto giro già da domani. Riteniamo, infatti, non si possa prescindere da un confronto con chi, oltre a docenti e collaboratori, vive in prima linea questa tematica».