Il Covid non ferma i Grest: «Un passo avanti verso la normalità» – Video

A Rombiolo, tra regole e precauzioni, le attività aggregative riprendono grazie ai centri estivi per bambini ma anche per i ragazzi che presto partiranno per studio o lavoro
A Rombiolo, tra regole e precauzioni, le attività aggregative riprendono grazie ai centri estivi per bambini ma anche per i ragazzi che presto partiranno per studio o lavoro
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

I Grest, ovvero gli oratori estivi promossi dalle parrocchie, al tempo del Covid. Igienizzanti, distanziamento sociale, mascherine. Così non rinunciano, i ragazzi ed i bambini a ritrovarsi, e la Chiesa a promuovere la loro aggregazione, tanto più in quei centri dov’è forte l’emigrazione giovanile. Proprio qui, dopo il lockdown, mettere insieme una così nutrita gioventù, ha un significato profondo. Siamo stati nella Chiesa di San Michele, Rombiolo. Il tema del giorno è “la condivisione”. I ragazzi si confrontano. Ed è proprio nella condivisione che si riscopre l’anima di un paese nel quale queste decine di ragazzi che magari saranno costretti presto a partire, per studio o per lavoro, desiderano già tornare. Eccoli, quindi, i Grest nell’anno del coronavirus: più distanti, sì, i ragazzi, ma anche più vicini.

Informazione pubblicitaria