domenica,Giugno 20 2021

Allarme Covid, si torna in aula alla Murmura di Vibo e a San Costantino

Nell’Istituto comprensivo del capoluogo tre classi proseguono con la didattica a distanza. Stessa scelta per due classi del Colao e altrettante del Vespucci di Vibo Marina

Allarme Covid, si torna in aula alla Murmura di Vibo e a San Costantino

Non ci sarà ulteriore proroga all’ordinanza con cui il 30 settembre scorso il sindaco di San Costantino Calabro Nicola De Rito aveva deciso, «in via precauzionale e per scongiurare ogni potenziale rischio da contagio da coronavirus», di tenere chiuse le scuole sino alla giornata di ieri 3 ottobre. Domani mattina, dunque, gli alunni degli Istituti di ogni ordine e grado, pubblici e privati, attivi sul territorio comunale rientreranno regolarmente in classe per svolgere le proprie lezioni. A comunicarlo lo stesso primo cittadino di San Costantino, rassicurato dopo aver ricevuto la comunicazione, da parte dei responsabili dell’Asp numero 8, che tutti I tamponi effettuati nei giorni scorsi sui docenti hanno dato esito negativo. Rimangono quindi cinque I casi di Covid-19 accertati sul territorio comunale. Segno che anche gli altri test ad oggi processati, riferiti alle persone che nei giorni scorsi hanno partecipato a un matrimonio a rischio, e non solo, scongiurano la presenza di ulteriori contagi. [Continua]

Torneranno regolarmente in aula domattina – ad eccezione di tre classi – anche gli alunni dell’Istituto comprensivo Murmura di Vibo Valentia che da venerdì aveva optato per la didattica a distanza dopo che un alunna della Media è risultata positiva al Covid. «Si comunica agli alunni e alle famiglie della scuola secondaria di I grado che da lunedì 5 ottobre le lezioni riprenderanno in presenza – comunica la dirigente Tiziana Furlano -. Solo le classi I – II e III E proseguiranno in modalità didattica a distanza per questioni organizzative. La Scuola dell’Infanzia e la Scuola primaria continuano regolarmente l’attività didattica in presenza».

Inoltre la stessa dirigente comunica che «tenuto conto della richiesta, da parte di numerosi genitori, del servizio di accoglienza e considerata la necessità di evitare, per quanto possibile, occasioni di assembramento in riferimento alle misure di contenimento del contagio da Covid-19, a far data da lunedì 5 ottobre gli alunni delle classi III – IV e V della scuola primaria potranno accedere ai locali scolastici dalle 8.10 in poisubito dopo l’ingresso degli alunni della scuola secondaria di primo grado. I suddetti alunni potranno, infatti, accedere direttamente in classe dove troveranno i docenti della prima ora ad attenderli. I genitori avranno sempre cura di affidare i propri figli per il tramite dei collaboratori scolastici o del personale della Croce rossa presenti nei pressi del cancello principale. Per quanto riguarda le modalità di uscita – conclude la dirigente -, si pregano i signori genitori di avvicinarsi nei pressi del cancello solo secondo l’ordine di uscita delle classi comunicato dai docenti. Rimangono confermate le modalità e gli orari di ingresso e di uscita di tutte le altre classi». Didattica a distanza anche per due classi del Liceo artistico Colao di Vibo e altrettanti classi della Primaria dell’Istituto comprensivo Vespucci di Vibo Marina.

Coronavirus a Vibo Marina, negativi moglie e familiari dell’uomo contagiato

top