“La mela di Aism”, nel Vibonese bilancio positivo per la campagna solidale

Volontari in diverse piazze della provincia grazie alla collaborazione di associazioni e aziende. Soddisfatto il presidente Salvatore Lico
Volontari in diverse piazze della provincia grazie alla collaborazione di associazioni e aziende. Soddisfatto il presidente Salvatore Lico
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Grande successo per l’annuale manifestazione di solidarietà “La Mela di Aism” a favore della ricerca sulla Sclerosi multipla, promossa nei giorni scorsi anche nella provincia di Vibo Valentia dalla locale sezione Aism con sede a Ionadi. Grazie a un’offerta di 9 euro per ogni sacchetto di mele a disposizione nei gazebo sparsi nelle piazze del territorio, si sono potuti raccogliere fondi per finanziare la ricerca e i servizi erogati nei confronti delle persone alle prese con questa malattia e per sostenere il progetto “ripartire insieme”, messo in cantiere dopo l’emergenza Covid. [Continua]

Informazione pubblicitaria

A Vibo Valentia, la sezione provinciale Aism offre da anni trasporti (con un mezzo attrezzato di carrozzina per accompagnare le persone che necessitano di visite o fisioterapia), il ritiro e la consegna dei farmaci a domicilio ed eventi di informazione, sensibilizzazione, socializzazione e aggregazione, con tanto di momenti di confronto, supporto psicologico e consulenza legale. Attività molteplici e indispensabili, proseguite nei confronti delle persone bisognose anche nel delicato periodo di lockdown. «Tutto questo – sottolinea oggi il presidente Salvatore Lico –  è possibile solo grazie ai tanti sostenitori che supportano la sezione provinciale in ogni manifestazione di raccolta fondi. In considerazione di ciò, mi preme ringraziare i tanti volontari che in ogni occasione scendono in piazza e tutte le persone che hanno dato il loro sostegno acquistando un sacchetto di mele, cuore, anima e braccia di Aism. Tra i nostri sostenitori ci sono le Pro loco di Acquaro, Filadelfia, Ionadi, Spilinga e Stefanaconi, l’Arci di Rombiolo, la Protezione civile e tanti parroci o singole persone che decidono di sposare la causa e la mission “Un mondo libero dalla sclerosi multipla” di Aism. Ma anche colossi aziendali del nostro territorio vibonese come la “Distilleria F.lli Caffo Srl” e la “Callipo Group Srl”, i Centri estetici “La Fenice” e “BeautyLine” e l’Assicurazione Signoretta Srl. A tutti loro – conclude il presidente provinciale Lico – anche in questa occasione va la nostra sentita riconoscenza e il nostro profondo affetto».