“La Solidarietà è servita”, premiati tutti i protagonisti dell’iniziativa benefica

La cerimonia, svoltasi nella sala consiliare della Provincia di Vibo, ha visto insigniti quanti hanno aderito all’iniziativa promossa dalla Us Vibonese nella fase più acuta dell’emergenza Covid
La cerimonia, svoltasi nella sala consiliare della Provincia di Vibo, ha visto insigniti quanti hanno aderito all’iniziativa promossa dalla Us Vibonese nella fase più acuta dell’emergenza Covid
Informazione pubblicitaria

Nella sala consiliare della provincia di Vibo Valentia ha avuto luogo la cerimonia di premiazione dell’iniziativa “La Solidarietà è Servita” promossa dalla Us Vibonese calcio e dagli altri club professionistici calabresi, nella fase più acuta dell’emergenza coronavirus, per aiutare i meno fortunati

Un calcio al coronavirus

Una rete costruita per dare un segno tangibile a chi ha più bisogno. Sullo sfondo l’emergenza coronavirus nel suo picco più terribile. Marzo 2020. Quando serviva agire in fretta con azioni concrete. L’idea di mettere insieme prima le squadre professionistiche calabresi con una raccolta fondi da devolvere al Banco Alimentare Calabria, poi ingaggiando” gli chef calabresi e le migliori aziende del “food and beverage” del territorio per rispondere con più vigore alle richieste di aiuto provenienti da tutta le regione. “Un calcio al Coronavirus, la solidarietà è servita” è stata tutto questo e molto di più.

L’iniziativa proseguirà

Con l’aiuto di chi c’era fin dall’inizio, di chi si è aggregato strada facendo. Questo il messaggio più importante venuto fuori dall’appuntamento celebratosi nei giorni scorsi nella Sala Consiliare della Provincia di Vibo Valentia dove sono stati consegnati i riconoscimenti a tutti gli Enti, le associazioni e, soprattuto, agli chef protagonisti del percorso solidale promosso dall’U.S. Vibonese Calcio, guidata dal presidente Pippo Caffo, che per primo, anche attraverso le sue strutture imprenditoriali, si è mosso per accendere i motori di un macchina che ha creato una straordinaria raccolta di generi alimentari per un importo superiore a 90mila euro che, a sua volta, ha prodotto 15mila pasti completi poi distribuiti, attraverso il Banco Alimentare Calabria e le associazioni di volontariato, alle famiglie calabresi in difficoltà.

Pippo Caffo, presidente Us Vibonese calcio

«Erano i giorni della fase acuta dell’emergenza. Le attività agonistiche erano state bloccate. In tv si sentivano notizie terribili provenienti da ogni parte del Paese. Dovevamo fare qualcosa anche noi, nel nostro piccolo, per dare una mano a chi stava soffrendo. Insieme agli amici di Catanzaro, Reggina, e Rende abbiamo messo su una raccolta fondi da devolvere al Banco Alimentare Calabria da sempre in prima fila per aiutare i meno fortunati. Ma volevamo fare di più. All’inizio l’idea di coinvolgere, in quei giorni, enti, associazioni, aziende e chef sembrava una follia. Ma è stata una sfida vinta a dimostrazione del fatto che quando ci si unisce per un obiettivo comune tutto si può fare. Lo abbiamo fatto con amore, passione. Un piccolo gesto che racchiude in se tutti i valori dello sport, che mai come oggi deve sostenere le comunità in cui opera. Un’aiuto concreto in un momento di grande difficoltà per tanti, con cui vogliamo strappare un sorriso non solo a chi lo riceverà ma anche a chi lo costruirà con il proprio contributo: nulla, in fondo, è più bello che aiutare l’altro, con l’auspicio che presto tutti potremo tornare ad abbracciarci per festeggiare dentro e fuori dal campo. Questo è lo sport”.

Una divisa speciale

Una vera e propria squadra della solidarietà che nella sala di località Bitonto, ospiti del Presidente della Provincia, Salvatore Solano, ha ricevuto le sue ‘maglie da gioco’, le divise a tinte rossoblù firmate Goeldlin Chef, che ha con orgoglio aderito al progetto realizzando una speciale Giacca da ispirata ai colori dell’U.S. Vibonese Calcio, la cui immagine stilizzata campeggia al centro della divisa insieme all’hashtag ufficiale della campagna #sostieniCi.

Il gioiello della rinascita

Ai protagonisti dell’iniziativa anche un gioiello firmato da Gerardo Sacco. Una speciale moneta raffigurante su un lato l’Araba Fenice: uccello mitologico che risorge dalle proprie ceneri portando con sé un messaggio di speranza per tutti: dalla bruttura della cenere possa rifulgere quel fuoco fatto di passioni e buoni sentimenti.

Tutto in un libro

Nell’occasione presentata ufficialmente l’iniziativa editoriale promossa dall’U.S. Vibonese Calcio in collaborazione con Rubbettino Editore  volta a sostenere il Banco Alimentare attraverso la possibilità di aiutare migliaia di famiglie calabresi nelle loro necessità primarie prevalentemente alimentari. Il nostro obiettivo è  di raccontare gli chef calabresi veri protagonisti dell’iniziativa ‘La Solidarietà è Servita’, che, in occasione lockdown, hanno aperto le loro cucine, regalato alcune ricette e con grande modestia spiegato il loro impegno sociale, la loro attenzione alla materia prima ma soprattutto al fatto di non sprecare nulla in cucina. La condivisione è oggi considerata fattore strategico, valoriale e al tempo stesso funzionale al volontariato, parola identitaria per eccellenza a sostegno della solidarietà. Il libro, infatti, nasce per contribuire a donare un sorriso a chi è stato meno fortunato di noi e vuole ricordare come si può aiutare anche attraverso un piccolo gesto. Il libro unisce dunque tre finalità: insegna ricette buone e semplici per non buttare via niente; sostiene l’impegno di solidarietà; alimenta una cultura contro lo spreco e contro l’esclusione sociale. Per decisione dell’U.S. Vibonese Calcio e della casa editrice, i diritti dell’opera saranno interamente devoluti a favore del Banco Alimentare Calabria.

Struttura del volume

Una prima parte (32 pagine) nella quale si presenta il progetto, i protagonisti, l’ispirazione e si racconta come si è sviluppato. Una seconda parte (sempre di 32 pagine) più iconografica nella quale valorizzare le fotografie realizzate nel corso dell’esperienza, che mettano in risalto il valore della condivisione e dello spirito di squadra. Una terza parte (ancora di 32 pagine) con le vere e proprie ricette  realizzate dagli chef: Michele Alessio; Luigi Lepore; Antonio Torchia; Maurizio Sciarrone; Ercole Villirillo; Giuseppe Romano; Gaetano Alia;  Pierluigi Vacca; Enzo Barbieri; Salvatore Murano; Natale Pallone; Luigi Qintieri; Agostino Rocco; Gianfranco Condò; Antonio Franzè; Michele Pagano dal Bakery Chef Matteo Bruni e dal Pastry Chef Paolo Caridi. [Continua dopo la gallery]

I premiati

Pippo Caffo                             Presidente U.S. Vibonese Calcio
Daniele Cipollina                    Direttore Marketing U.S. Vibonese Calcio
Salvatore Solano                    Presidente Provincia VV
Vitaliano Papillo                     Presidente Gal Terre Vibonesi
Pasquale Barbuto                   Preside Istituto Alberghiero “Gagliardi”
Nicola Rombolà                      Docente Istituto Alberghiero “Gagliardi”
Gianluca Gallo                        Assessore Agricoltura della Regione Calabria
Giovanni Romeo                     Direttore Banco Alimentare Calabria
Franco Falcone                        Presidente Banco Alimentare Calabria
Peppe Bognoni                        Banco Alimentare Reggio Calabria
Carlo Laganà                           Banco Alimentare Catanzaro
Antonello Murone                   Banco Alimentare Vibo Valentia
Francesco Scarmozzino           Banco Alimentare Vibo Valentia
Paolo Natale                             Banco Alimentare Crotone
Gerardo Sacco                         Maestro Orafo
Riccardo Mengoni                   Calciatore U.S. Vibonese Calcio
Florindo Rubbettino                Editore casa editrice Rubbettino
Chef Alessio Argento      
Chef Antonio Abbruzzino  
Chef Luca Abbruzzino       
Chef Gaetano Alia              
Chef Riccardo Sculli           
Chef Pier Luigi Vacca         
Chef Luigi Quinteri            
Chef Antonio Biafora         
Chef Michele Rizzo            
Chef Filippo Cogliandro     
Chef Domenico Deodato    
Chef Michele Monteleone  
Chef Daniele Crigna           
Chef Ercole Villirillo           
Chef Abdou Dibbasey        
Chef Salihu Barrow             
Chef Salvatore Murano       
Chef Enzo Grasso                
Chef Agostino Bilotta          
Chef Enzo Barbieri             
Chef Eleonora Marcello      
Chef Giuseppe Romano