Befana della Biodiversità anche all’ospedale di Vibo con i carabinieri forestali

Si terrà nel Reparto pediatria dello Jazzolino dove da diversi anni la manifestazione si svolge con successo anche grazie al supporto del personale ospedaliero
Si terrà nel Reparto pediatria dello Jazzolino dove da diversi anni la manifestazione si svolge con successo anche grazie al supporto del personale ospedaliero
Informazione pubblicitaria

Per il quarto anno consecutivo la Befana accompagnerà i carabinieri forestali all’interno dei Reparti pediatrici di numerose strutture ospedaliere in tutta Italia per incontrare migliaia di bambini ricoverati durante questa festività. Vista la particolare situazione sanitaria si è reso necessario predisporre e concordare con i responsabili del presidio ospedaliero interessato, tutti gli accorgimenti per effettuare tale incontro in sicurezza. Per la provincia di Vibo Valentia l’evento sarà coordinato dal personale del Reparto Carabinieri Biodiversità di Mongiana e si terrà nel Reparto pediatria dell’ospedale civile Jazzolino di Vibo Valentia, dove da diversi anni la manifestazione si svolge con successo, anche grazie al supporto del personale ospedaliero che ha accolto l’iniziativa con grande entusiasmo.

“La distanza interpersonale imposta dal coronavirus – spiegano i carabinieri forestali – ci allontana gli uni dagli altri, ma non per questo l’amore per la natura e la solidarietà sono spariti. Test sierologici, tamponi, disinfettanti, materiali di protezione e distanze di sicurezza, permetteranno che, nella mattinata del 6 gennaio, vengano consegnati dei gadget destinati ai piccoli degenti del presidio ospedaliero di Vibo Valentia,  per dare un segno di continuità delle attività di divulgazione e trasmettere un senso di sicurezza, con l’augurio e la consapevolezza di potere al più presto raccontare la natura, nei suoi contesti più magici, riprendere i progetti, i libri, le cose importanti lasciate in sospeso”.