Ionadi, la Pro loco compie vent’anni: «Patrimonio di tutti»

L’associazione festeggia il ventesimo anniversario dalla sua fondazione annunciando l’adesione all’Epli: Ente Pro loco italiane
L’associazione festeggia il ventesimo anniversario dalla sua fondazione annunciando l’adesione all’Epli: Ente Pro loco italiane
Informazione pubblicitaria
Il presidente Pesce con il socio fondatore Barbuto

Compleanno speciale per la Pro loco di Ionadi guidata dal presidente Enzo Pesce e dal suo neo direttivo. Ricorre infatti oggi il ventesimo anno di attività sul territorio ionadese. «È dal 13 marzo 2001 – si legge in una nota – che questa associazione di promozione turistica, a partire dai suoi soci fondatori, con impegno e dedizione, si è spesa nel corso di questi 20 anni con innumerevoli attività di valorizzazione e promozione del “luogo”. Lavoro proseguito dai “successori” che hanno coltivato e portato avanti, raccogliendone il testimone, l’obiettivo primario di trasmettere e tutelare la storia di Ionadi e del suo pregiato patrimonio storico culturale arricchito dalle tradizioni popolar religiose nel tempo».

«Sono contento ed orgoglioso di poter festeggiare con tutta l’associazione questo compleanno particolare – afferma il presidente Pesce -. Se siamo arrivati al traguardo dei 20 anni di attività è anche grazie a quanti, soci e volontari, hanno creduto e ancora oggi credono nei valori di questa associazione che ha cambiato nel tempo i suoi attori ma gli intenti sono rimasti immutati. Un ringraziamento particolare lo voglio esprimere, a nome di tutta l’associazione, a tutti i soci fondatori e, tra loro, al socio fondatore Vincenzo Barbuto, ex presidente della Pro loco e ancora oggi preziosa risorsa dell’associazione, a cui ho consegnato personalmente una targa al merito per il lavoro svolto e per essere ancora parte fattiva e collaborativa della proloco di Ionadi».

Quindi ha aggiunto: «Voglio ribadire che la Pro loco di Ionadi è un patrimonio di tutti coloro che vorranno farne parte con l’unico obiettivo di valorizzare Ionadi e le sue ricchezze materiali ed immateriali. E questi vent’anni di attività lo dimostrano. Naturalmente questo non è un punto d’arrivo ma un bagaglio importante di esperienze che ci serviranno per affrontare nuove sfide, migliorarci e portare avanti numerosi progetti che sono in cantiere pensati per il territorio, purtroppo frenati dalla pandemia. Posso anticipare un’importante evoluzione della e nella vita associativa che sta prendendo corpo, ovvero l’adesione della Pro Loco di Ionadi al nuovo ente associativo Ente Pro loco italiane (Epli).  Da qui inizia un nuovo percorso per la nostra Pro loco che ci consentirà di realizzare nuove iniziative e nuove collaborazioni con altre Pro loco su tutto il territorio nazionale».