Vibonese calcio, nuova porta in faccia: per il Tfn il ricorso è ancora inammissibile

Il rinvio della Corte federale non produce gli effetti sperati: il Tribunale Federale Nazionale non cambia idea

Il rinvio della Corte federale non produce gli effetti sperati: il Tribunale Federale Nazionale non cambia idea

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

La decisione della Corte federale dello scorso 17 gennaio aveva dato nuove speranze spezzate, ancora una volta, dal Tribunale federale nazionale che, come già in precedenza, ha ritenuto inammissibile il ricorso presentato dalla Vibonese calcio nei confronti della Società Acr Messina Srl, e con cui la società del presidente Pippo Caffo aveva richiesto la reintegrazione nel campionato di Serie C. Oggi la nuova sentenza che chiude, probabilmente, ogni possibilità di un ritorno d’ufficio tra i professionisti. Categoria che la Vibonese, comunque, potrebbe raggiungere sul campo. Un obiettivo divenuto concreto con il passare delle settimane. E’ di domenica scorsa la conquista della vetta della classifica nel girone I di Serie D.

Informazione pubblicitaria

LEGGI QUI IL COMUNICATO UFFICIALE

LEGGI ANCHE:

Serie D, la Vibonese vince a Roccella e balza in vetta alla classifica (VIDEO)

La Corte federale dà ragione alla Vibonese, Lo Schiavo: «Fiduciosi nel buon esito della vicenda» (VIDEO)

La Corte federale d’appello accoglie il ricorso della Vibonese e rinvia al Tribunale federale