Play off Challenge cup, sfida decisiva per la Tonno Callipo Vibo

Si gioca al PalaValentia Gara 3 degli ottavi di finale contro Sora valevole per il passaggio del turno. Lecat: «È una finale e la vogliamo vincere»

Si gioca al PalaValentia Gara 3 degli ottavi di finale contro Sora valevole per il passaggio del turno. Lecat: «È una finale e la vogliamo vincere»

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Si decide in Gara 3 il destino della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Una vittoria domani (ore 18 al PalaValentia) nella terza sfida della serie contro la Biosì Indexa Sora consentirebbe ai giallorossi di ottenere la qualificazione ai quarti di finale play off Challenge, mentre una sconfitta sancirebbe la fine di un percorso travagliato. Tra calabresi e laziali si tratta a tutti gli effetti della terza finale in tre anni: il bilancio è in parità con la Tonno Callipo che vinse la finale della Coppa Italia Serie A2 del 2016, mentre la compagine sorana vinse la decisiva Gara 5 della finale play off promozione in SuperLega. 

Informazione pubblicitaria

Le due gare giocate finora in questi ottavi di finale hanno messo in mostra pregi e difetti di queste due compagini che domani scenderanno in campo per uno scontro diretto che la Tonno Callipo vuole affrontare al massimo, con il piglio di chi crede fortemente nella vittoria. Settimana molto intensa di allenamenti con coach Fronckowiak che ha lavorato molto sugli aspetti nei quali la squadra ha mostrato di essere inferiore domenica scorsa a Sora. A parlare nel pre-gara è il martello francesce François Lecat: «Domani ci aspetta una finale. Una partita difficile contro un avversario che anche domenica scorsa ha dimostrato le proprie qualità. Noi vogliamo fortemente la vittoria e per farlo dovremo esprimere la nostra migliore pallavolo limitando gli errori. Ci stiamo allenando al massimo per non fallire questo obiettivo traducendo in campo le cose negative che non ci hanno permesso di chiudere la serie in Gara 2». 

Sora, dal canto suo, non si è persa d’animo in Gara 2 allorquando ha dovuto fare a meno di due pedine importanti come l’opposto serbo Petkovic e il libero Santucci. Se il primo è stato costretto ai box per un’infiammazione al polso della mano destra, il secondo ha dato forfait per l’influenza. Nonostante ciò la squadra di coach Barbiero ha mantenuto la giusta lucidità e, trascinata da uno scatenato Nielsen, ha fatto sua la partita e ora ci riprova in quel PalaValentia che due anni regalò alla compagine del patron Giannetti il successo sportivo più grande. Coach Barbiero deve valutare le condizioni fisiche di Petkovic. Se il serbo non recupera insieme a Seganov in regia ci sarà l’opposto canadese Duncan-Thibault, Caneschi e Mattei al centro, Rosso e Nielsen di banda, Santucci libero. Tonno Callipo in campo, con ogni probabilità, con Coscione al palleggio, Patch opposto, Costa e Verhees al centro, Lecat e Massari in posto 4, Marra libero. A dirigere la sfida ecco la coppia arbitrale composta da Umberto Zanussi e Giuseppe Curto.

LEGGI ANCHE:

Superlega play off 5° posto, Vibo torna alla vittoria contro Sora e fa sua Gara 1 (VIDEO)

Play off Challenge cup, Sora stoppa Vibo e rinvia il verdetto a Gara3