martedì,Settembre 21 2021

Play off Challenge Cup, Vibo sfida Milano per salvare la faccia

L’esito del match in programma oggi al PalaMaiata ininfluente per entrambe le formazioni. La Tonno Callipo cerca una vittoria per chiudere dignitosamente la disastrosa pool dei play off 5° posto

Play off Challenge Cup, Vibo sfida Milano per salvare la faccia

Si chiude tra le mura amiche del PalaMaiata, oggi domenica 18 aprile (ore 18 – diretta Eleven Sports), la lunga e logorante stagione 2020-2021 della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. La squadra calabrese ospiterà l’Allianz Milano in quella che sarà la settima ed ultima giornata della Pool Play Off 5° posto.

Abbandonate le residue speranze di un possibile aggancio al quarto posto con la sconfitta rimediata mercoledì scorso a Cesena contro Ravenna, Saitta e compagni cercheranno di chiudere dignitosamente nell’ultimo appuntamento della stagione contro la squadra di coach Piazza, sempre più lanciata in vetta alla classifica.

Un bilancio opaco quello dei giallorossi in questa Pool: all’iniziale sconfitta esterna a Cisterna, ha fatto da contraltare il pronto riscatto con Verona in casa. Poi ben quattro sconfitte di fila con Padova, Modena, Piacenza e Ravenna, che hanno in parte intaccato l’immagine dell’ottima stagione disputata fino ai quarti di finale Play Off con Monza. Anche perché tutti i k.o. per i calabresi sono arrivati con il punteggio di 3-0, mostrando una squadra in netto calo soprattutto mentale. In questa appendice di stagione coach Baldovin ha dato spazio a tutti gli elementi della rosa tentando un ricambio di energie dalla panchina. Ha così trovato spazio chi ha giocato meno e, tuttavia resta l’amaro in bocca perché a fronte dell’unico successo ottenuto, sono arrivate ben cinque sconfitte tutte senza vincere neanche un set. Insomma la delusione è palpabile e si sarebbe immaginato un epilogo più roseo dopo una regular season e quarti dei play off scudetto a grandi livelli.

In terra romagnola contro Ravenna la Callipo, nel turno di mercoledì scorso, ha subìto il quinto 3-0 seppur mostrando maggiore combattività che però non è bastata per affrancarsi dal negativo ruolino di marcia che ha caratterizzato il mini torneo. Ora riflettori puntati all’ultimo match contro Milano, che a fine marzo ha vinto proprio la Challenge Cup. Domenica per i calabresi sarà il quarto incrocio stagionale con la squadra di Piazza, al pari di quelli disputati contro Verona. Solo con Monza si è raggiunta quota sei sommando gli scontri diretti tra Coppa Italia, Campionato e quarti dei play off scudetto.

Contro i meneghini il bilancio arride ai calabresi che hanno avuto la meglio in entrambi i match di campionato sempre per 3-1. All’andata in Lombardia con parziali 19-25, 25-23, 25-27, 20-25, al ritorno in casa 25-21, 18-25, 25-22, 25-12. L’unico exploit dei meneghini invece, si è registrato nella seconda giornata degli ottavi di Coppa Italia in scena il 20 settembre scorso. In quell’occasione vittoria a Vibo per Sbertoli e compagni con il punteggio di 1-3 (14-25, 25-20, 15-25, 22-25 i parziali).

Milano ha chiuso la stagione regolare con l’ottava posizione in classifica e 33 punti grazie a 11 vittorie ed altrettante sconfitte. Nella Pool Challenge Cup invece, dopo cinque vittorie di fila (in casa contro Padova e Cisterna per 3-2, quindi 3-1 a Modena e a Piacenza, e 3-0 in casa contro Ravenna), è arrivata giovedì scorso la prima sconfitta (3-0 ad opera di Verona). Così in classifica la formazione lombarda, comunque già in semifinale, superata da Piacenza solo per quoziente set, occupa la seconda piazza con 13 punti (frutto di cinque successi di cui due al tie break).

La dichiarazione pre-gara

Filippo Maria Callipo (vicepresidente): «Affronteremo una squadra che non ha mai mollato nonostante tutte le difficoltà incontrate durante questa stagione, tanto che ha da poco vinto la Coppa Challenge e adesso si trova al secondo posto del girone di qualificazione. Loro approderanno in campo con uno spirito, noi con uno completamente diverso data la nostra posizione e il modo in cui abbiamo giocato questa competizione. Sono deluso per come sono state affrontate le ultime partite, avevo in mente tutt’altro epilogo, ma allo stesso tempo sono fiero del duro lavoro che comunque c’è stato durante tutto l’anno e che ci ha portato al quinto posto in Regular Season. Ora non ci resta che concludere con questa partita con Milano, vedremo se con un’ultima gioia o proseguendo la scia calante intrapresa. Domenica i giocatori ci daranno la risposta».

L’avversario 

Milano affidata al riconfermato Roberto Piazza, è stata condizionata dal Covid nel corso della stagione, con diverse gare rinviate. Problemi anche per l’opposto francese Patry, infortunato per diversi mesi e sostituito temporaneamente ad inizio dicembre dall’ex Urnaut, che ha dato un ottimo contributo. Poi l’ex Latina è rientrato e nelle sei gare della Pool ha totalizzato 76 punti, mentre in campionato ha chiuso in 27esima posizione, con 216 punti totali di cui 13 ace. Pilastri del roster meneghino sono anche il forte giapponese Ishikawa dal Padova, 11esimo in classifica generale con 302 punti di cui 17 ace. Oltre al canadese Maar reduce dalla Dynamo Mosca, per lui 21esima posizione con 254 punti di cui 12 ace. In regia il palleggiatore Sbertoli (alla sesta stagione nella sua Milano in A1), alternatosi spesso con Daldello nel corso del torneo a causa di alcuni problemi fisici. Importante anche il rientro di capitan Piano dopo un infortunio, terzo nella classifica dei muri (46) e 13esimo in quella individuale con 153 punti, a cui si aggiunge l’altro centrale, lo sloveno Kozamernik che ha fatto ancora meglio con l’ottava posizione nella generale e 170 punti di cui 10 ace e quarto nei muri (45). Di rilievo anche il libero Pesaresi. Completano la rosa il palleggiatore Daldello, Basic ed i giovani Mosca, Staforini e Meschiari.

I precedenti

Le squadre si sono incrociate 10 volte. Si contano 6 vittorie di Milano e 4 di Vibo Valentia. In questi scontri è compreso anche il match degli ottavi di Coppa Italia disputato lo scorso 20 settembre al PalaMaiata di Vibo con il successo di Milano su una Callipo ancora in rodaggio per 3-1 (14-25, 25-20, 15-25, 22-25).

Nella stagione 2019-2020, a causa del Covid, si giocò solo la gara di andata il 4 dicembre 2019 a Milano, che si impose 3-1 (22-25, 25-17, 25-19, 25-18), con 20 punti da parte di Petric per Milano, contro i 17 realizzati dal brasiliano Abouba per Vibo. Questa vittoria era la quinta consecutiva da parte di Milano, che faceva seguito a quelle ottenute nelle stagioni 2018 (milanesi vittoriosi 3-0 in casa e 3-2 in Calabria, in panchina Andrea Giani i lombardi, mentre per Vibo c’era Antonio Valentini). Idem nel 2017 (Milano sempre era allenata da Giani, mentre Vibo da Tubertini, meneghini vincenti 3-1 in casa e 3-0 al PalaValentia). Oltre alla vittoria nel match di andata del torneo in corso a favore dei vibonesi, le altre due affermazioni della Tonno Callipo sono datate entrambe 2016, da quando iniziano appunto i precedenti tra le due contendenti. Allora la Tonno Callipo, allenata coach Kantor fece enplein: si impose il 19 ottobre 2016 nel match di andata a Milano per 3-2 (con ben 29 punti dello schiacciatore ceco Rejlek in forza ai calabresi. Mentre nella gara di ritorno a Vibo vittoria per 3-0 (con parziali 25-23, 25-19, 25-22), con 13 punti di Barreto.

ULTIMA VITTORIA DI MILANO A VIBO IN SUPERLEGA: Risale al 17 marzo 2019. Vibo-Milano 2-3, con ben 27 punti di Nimir per gli ospiti e 21 di Al Hachadadi per i calabresi.

ULTIMA VITTORIA DI VIBO IN CASA IN SUPERLEGA: Al di là della vittoria interna di Vibo lo scorso 14 gennaio per 3-1 (25-21, 18-25, 25-22, 25-12), la penultima vittoria in casa dei calabresi si registra il 29 dicembre 2016 e la Callipo superò Milano 3-0 (25-23, 25-19, 25-22) in panchina rispettivamente Kantor e Monti.

Gli ex della gara sono due. Tra le fila della Callipo c’è Marco Rizzo alla Revivre Milano nel 2014-15 e Tine Urnaut dell’Allianz Milano a Vibo nella stagione 2012-13.

Probabili formazioni

Tonno Callipo Calabria VV: Saitta-Abouba, Chinenyeze-Gargiulo, Defalco-Corrado, Rizzo (L). All. Baldovin
Allianz Powervolley Milano: Sbertoli-Patry, Kozamernik-Mosca, Ishikawa-Urnaut, Pesaresi (L). All. Piazza

Arbitri: Spinnicchia Giorgia e Cappello Gianluca;
Terzo arbitro: Notaro Gabriella;
Addetto al video check: Donato Raffaele;
Segnapunti: Mazza Antonio

Articoli correlati

top