Da Rende a Reggio nuove soddisfazioni per l’Atletica San Costantino

Buone prestazioni degli atleti della società vibonese schierati ai nastri di partenza della Rotary Day Run e della Corrireggio 

Buone prestazioni degli atleti della società vibonese schierati ai nastri di partenza della Rotary Day Run e della Corrireggio 

Informazione pubblicitaria
Gli atleti della società di San Costantino
Informazione pubblicitaria

Si è svolta nei giorni scorsi a Rende la manifestazione sportiva Rotary Day Run, con la partecipazione di atleti professionisti e paraolimpici, amatori, grandi e piccini. Un evento sportivo che ogni anno coinvolge tutta la cittadinanza, con partenza dalla chiesa di San Carlo Borromeo e con ben due percorsi: 10 km (valevole come 2a prova del Campionato regionale di Società Master di corsa su strada) e 2 km, corsa a passo libero. Tra le società ai nastri di partenza anche l’Atletica San Costantino Calabro, una cui rappresentanza di 8 atleti, ha affrontato al meglio il percorso di 10 Km, caratterizzato da vari strappi in salita, con temperature quasi estive che hanno reso la corsa ancor più faticosa del previsto. Performance di buon livello ha caratterizzato la prova degli atleti vibonesi che hanno avuto così l’opportunità di migliorare i propri personal best. Pietro De Vita 38’27”; Antonino Panuccio 41’; Francesco Grande 41’22”; Tommaso Fortuna 41’58”; Giuseppe Mazzitello 42’32”; Giuseppe Cusimano 45’06”; Rosario Rotolo 47’35” e Elisabetta Grasso 45’02” che ha conquistato la settima posizione assoluta nella classifica femminile. 

Informazione pubblicitaria

Da Rende a Reggio Calabria la festa continua sul Lungomare per la 36a edizione della Corrireggio, svoltasi mercoledì 25 aprile su iniziativa di Legambiente. Anche qui, in tanti hanno voluto, come da tradizione, partecipare alla corsa podistica reggina per eccellenza, assaporando i colori della primavera ed i valori dell’amicizia e dello sport, in uno scenario dal fascino indiscusso. Per l’Atletica San Costantino ai nastri di partenza per percorrere i 12 km del percorso Antonino La Torre (48’49”), secondo posto nella sua categoria; Pietro De Vita (45’46”) primo nella sua categoria. Due tappe da ricordare, quindi, per l’ Atletica San Costantino che continua ad arricchire il proprio bagaglio sportivo di belle soddisfazioni. «Gara dopo gara – ha dichiarato il presidente Raffaele Mancuso – cresce il prestigio di questa piccola realtà, un gruppo di sportivi per passione, e come si sa le cose fatte con passione sono una marcia in più per riuscire bene in ogni cosa. Ad Maiora a questi atleti che con le loro brillanti prestazioni regalano onore e prestigio a tutta la società».