Stefanaconi incorona la Vibonese con il “Premio sportivo dell’anno” (VIDEO)

Promosso dall’amministrazione comunale al culmine della “Giornata dello sport”. Evento che ha registrato la presenza di diversi atleti e buona partecipazione popolare

Promosso dall’amministrazione comunale al culmine della “Giornata dello sport”. Evento che ha registrato la presenza di diversi atleti e buona partecipazione popolare

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Una giornata all’insegna dei sani principi di aggregazione e dei valori dello sport che ha avuto il suo culmine con la consegna del “Premio sportivo dell’anno”. L’ha promossa, nell’ambito delle iniziative culturali del cartellone estivo, l’amministrazione comunale di Stefanaconi con l’intento di valorizzare la pratica sportiva nelle giovani generazioni, e non solo. “La Giornata dello sport” ha registrato così la partecipazione di diverse società e gruppi sportivi coinvolti dal Comune e impegnati in varie discipline: dal ciclismo al calcio, dal tennistavolo alla pallavolo. Culmine dell’iniziativa la consegna del premio conferito quest’anno alla Us Vibonese Calcio, neo promossa in Serie C. Buona anche la partecipazione popolare alle iniziative messe in piedi dall’organizzazione, coordinata, oltre che dal sindaco Salvatore Solano, dall’assessore allo Sport Emanuele Franzè.

Informazione pubblicitaria

Si è partiti in mattinata con un percorso di bici ad ostacoli, per bambini, tornei di basket e calciobalilla, svoltisi in piazza della Vittoria, per proseguire con giochi da tavolo e diverse esibizioni, tra cui tiro a segno e tennistavolo. A catturare l’attenzione è stata la disciplina del tennistavolo con l’esibizione, curata dalla società Tennistavolo Piscopio di Antonio Carnovale, delle giovanissime pongiste azzurre Chiara Conidi e Miriam Carnovale. Presente per l’occasione anche il pluricampione italiano, Massimiliano Mondello. A seguire, emozionante il messaggio video della reggina Anna Barbaro, campionessa mondiale di Paratriathlon. Un programma ricco ed intenso che è culminato, come detto, in serata, dopo il saluto delle autorità sportive presenti, tra cui il presidente del Coni Calabria, Maurizio Condipodero, la referente del Comitato italiano paralimpico, Elisabetta Carioti, il segretario della Us Vibonese Calcio, Saverio Mancini, il direttore sportivo Simone Lo Schiavo, e naturalmente il padrone di casa, il sindaco, Salvatore Solano, con il conferimento del “Premio sportivo dell’anno” consegnato al capitano rossoblù, Kenneth Obodo

I giocatori, chiamati ad uno ad uno sul palco dal comico del Bagaglino Gigi Miseferi, che si è poi esibito con la sua “Band larga”, hanno offerto una cornice di spettacolo e di festa a tutti i presenti. Alle parole di ringraziamento, rivolte dal segretario Mancini all’amministrazione comunale, è seguito il dono del gagliardetto e della maglia ad assessore e sindaco, a quest’ultimo la numero 9, indossata quando giocava nelle giovanili della Vibonese. Nelle parole di Solano tutta la soddisfazione per la manifestazione: «Siamo orgogliosi della buona riuscita dell’evento, che al di là del divertimento che ha accomunato grandi e piccoli, ha offerto la possibilità ai ragazzi di scoprire nuove diverse discipline sportive». Non è mancato il monito nei confronti delle istituzioni politiche regionali: «servono investimenti su progetti mirati per consentire a tutti di poter praticare sport, favorendo la nascita di scuole calcio in cui l’accesso sia gratuito per bambini e ragazzi».