Carattere

Il centrocampista rossoblu la butta dentro a partita praticamente finita e con un uomo in meno

Sport

Folorunsho nel bene e nel male. Protagonista in negativo all’andata. Protagonista positivo in assoluto nel match di ritorno. Dall’espulsione ed i 5 gol subiti nel match del Luigi Razza al quasi gol partita e al cartellino rosso procurato nella sfida del “Fanuzzi” di Brindisi. Nel segno del giocatore di origini nigeriane, il Francavilla rischia di stendere la Vibonese che recupera, invece, all’ultimo respiro una partita praticamente persa. Una gara in cui, è bene sottolinearlo, la Vibonese si sveglia troppo tardi. Di fatto, solo dopo il gol subito e l’uomo in meno (espulso Camilleri per fallo su Folorunsho appunto). L’ingresso in campo di Allegretti, Collodel e Mellillo danno la scossa ai leoni di Vibo. Almeno due le occasioni per il pari calabrese. La gara sembra in ghiaccio. Il Francavilla e Trocini già gustano i tre punti. L’ex Rende richiama Folorunsho. È l’inizio della fine per il Francavilla che sul gong subisce il gol del pari. Lo firma Scaccabarozzi. Finisce 1-1. Il risultato più giusto per quello visto nell’arco dei novanta minuti più recupero.

 

 

Seguici su Facebook