sabato,Novembre 27 2021

Mileto, la “Pro Giovani” apre la stagione nel ricordo di Nino Varì

La scuola calcio diretta da Nesci ha avviato l’attività nel segno del compianto allenatore della Polisportiva Mileto, morto due anni fa per infarto

Mileto, la “Pro Giovani” apre la stagione nel ricordo di Nino Varì
Il compianto Nino Varì

Giornata all’insegna e nel ricordo di Nino Varì, quella promossa dalla storica scuola calcio “Pro Giovani”, sorta tempo fa a Paravati su idea dell’allenatore Uefa b Francesco Nesci. Ieri la realtà di football – da anni punto di riferimento per i giovani e per interi nuclei familiari del territorio miletese – ha dato il via con un’apposita iniziativa alla nuova stagione sportiva. E, appunto, lo ha fatto alla memoria del compianto allenatore Nino Varì, per anni collaboratore e “anima” della “Pro Giovani” e artefice e protagonista di un’intera epoca di storia calcistica locale. Grazie a lui e alla “sua” Polisportiva Mileto, varie generazioni hanno potuto calcare i campi di calcio della regione e praticare questa disciplina in ambienti sani e lontano da tentazioni di sorta. [Continua in basso]

Un toccasana dal punto di vista della crescita sportiva e socio-pedagogica. Qualche giorno fa è ricorso il secondo anniversario della sua morte, avvenuta inaspettatamente a causa di un infarto che non gli ha dato scampo. La manifestazione organizzata dalla scuola diretta da Nesci nello stadio comunale ha visto all’opera decine di calciatori in erba, i quali di fronte ai propri genitori e ad altri appassionati del settore, presenti sugli spalti, hanno dato vita a delle partitelle e a delle esercitazioni specifiche, guidati passo passo dal collaudato staff tecnico, composto da Mario Inzillo, Carmelo Conidi, Salvatore Nesci e Rocco Pinto. Subito dopo le immancabili foto di rito e un momento di sana convivialità che, in tempi di pandemia… evidentemente non guasta.

Articoli correlati

top