Vibo capitale del volley giovanile: in città la finale nazionale Under 18

Dal 4 al 9 giugno 28 squadre femminili si sfideranno al PalaValentia. Il presidente Fipav Carmelo Sestito: «Un evento unico nella nostra storia»

Dal 4 al 9 giugno 28 squadre femminili si sfideranno al PalaValentia. Il presidente Fipav Carmelo Sestito: «Un evento unico nella nostra storia»

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Per la prima volta nella sua storia, la città di Vibo Valentia si prepara ad ospitare le fasi finali di una finale giovanile nazionale. Vibo, già cuore pulsante della pallavolo in tutto il Sud Italia grazie alla presenza della Volley Tonno Callipo in Serie A da quasi 20 anni, ospiterà, infatti, la finale nazionale Under 18 femminile. Un evento importante sia sotto il profilo quantitativo (28 squadre al via) sia sotto il profilo qualitativo (si affrontano le migliore squadre ed atlete della pallavolo giovanile italiana) non legato al solo e mero aspetto sportivo e/o pallavolistico. Sarà, infatti, una grande occasione di crescita sociale e culturale e la manifestazione, che si terrà dal 4 al 9 giugno, rappresenterà anche un importante bacino sotto il profilo socio-economico e turistico dell’intera provincia. Una macchina organizzativa imponente con quattro campi di gioco e una architettura logistica-manageriale dell’evento che sarà a cura del Comitato Fipav Calabria, rappresentato dal vibonese Carmelo Sestito. 

Informazione pubblicitaria

«La Calabria già in passato – ha sottolineato il presidente del comitato calabrese – ha ospitato finali nazionali ed eventi sportivi, soprattutto a livello giovanile, per quanto riguardo la pallavolo, di notevole importanza. Negli ultimi anni, infatti, si è intensificato lo svolgimento di manifestazioni anche di carattere internazionale sul territorio calabrese. Tuttavia – ha chiosato Sestito – non eravamo mai riusciti ancora a far disputare a Vibo una finale nazionale. Vibo è una città con una solida cultura sportiva e pallavolistica, una piccola città, ma ben dotata sia dal punto di vista dell’impiantistica sportiva indoor, sia dal punto di vista della ricettività rispetto ad altre città calabresi. Siamo veramente soddisfatti dell’obiettivo raggiunto perché ripaga il duro ed intenso lavoro svolto in questi anni». Insomma, a circa un mese dall’inizio dell’evento, sale la febbre da pallavolo a Vibo Valentia, pronta ad abbracciare ed esaltare le campionesse del futuro.